Viaggi sostenibili - Rispetto per l'ambiente - In viaggio con Monica

Viaggi sostenibili: cosa sono e 5 consigli per organizzarli

0 commento
Home » Viaggi sostenibili: cosa sono e 5 consigli per organizzarli

I viaggi sostenibili stanno diventando sempre più popolari. Finalmente ci stiamo rendendo conto dell’importanza di preservare il nostro pianeta e di prendercene cura anche quando viaggiamo. Quando si pianifica un viaggio, è essenziale considerare l’impatto ambientale che esso potrebbe avere. Dalla scelta della destinazione, al mezzo di trasporto, ai piatti che assaggiamo in viaggio fino a ciò che acquistiamo da portare a casa, è essenziale essere viaggiatori consapevoli delle ripercussioni che le nostre scelte hanno sull’ambiente.

Viaggi e turismo sono in forte crescita e ovviamente questo ha delle conseguenze sul benessere del pianeta. La soluzione non è smettere di viaggiare ma diventare viaggiatori più responsabili.

In questo articolo, esploreremo cosa sono i viaggi sostenibili e come è possibile organizzare un viaggio che riduca l’impatto sull’ambiente, contribuendo al rispetto del pianeta.

Cosa sono i viaggi sostenibili?

I viaggi sostenibili sono una forma di turismo che cerca di minimizzare l’impatto negativo sull’ambiente, sulla cultura e sull’economia delle destinazioni visitate. Questi viaggi promuovono la conservazione dell’ambiente naturale, il rispetto delle tradizioni locali e il supporto alle comunità locali. Il concetto di viaggio sostenibile si basa su tre pilastri principali:

  • Ambiente. Per organizzare un viaggio sostenibile, è essenziale ridurre al minimo l’impatto ambientale. Ciò significa cercare di utilizzare mezzi di trasporto a basse emissioni, ridurre i rifiuti, rispettare la fauna e la flora locali e scegliere strutture ricettive ecocompatibili.
  • Sociale. Il turismo consapevole dovrebbe anche avere un impatto positivo sulle comunità locali. Questo può essere fatto attraverso il supporto all’economia locale, l’interazione con gli abitanti del luogo e il rispetto delle tradizioni culturali.
  • Economico. I viaggi sostenibili dovrebbero contribuire all’economia locale. Questo significa scegliere servizi e prodotti offerti da imprese locali, come ristoranti e negozi, piuttosto che catene internazionali.
Come organizzare un viaggio sostenibile - In viaggio con Monica

Come organizzare un viaggio sostenibile

Ora che sappiamo cosa sono i viaggi sostenibili, vediamo come organizzarli. Ecco alcuni consigli pratici:

1. Scelta della destinazione

La prima decisione importante è la scelta della destinazione. Optare per luoghi con un forte impegno verso la sostenibilità è un passo importante. Molti paesi e città offrono opzioni sostenibili, come parchi nazionali, riserve naturali o comunità locali impegnate nella conservazione ambientale.

Città e regioni stanno attuando politiche volte a promuovere il turismo sostenibile, a preservare l’ambiente e incoraggiare gli abitanti ad adottare uno stile di vita eco-friendly. Tra le iniziative promosse troviamo mezzi di trasporto elettrici, edifici a basso impatto ambientale, spazi verdi a basso consumo energetico, orti urbani ed eco hotel per il turismo.

Sono sempre di più le destinazioni in Italia e all’estero che possono vantare un’ospitalità green per i turisti. In Italia Siena ha ottenuto un riconoscimento dal Global Sustainable Tourism Council come prima città d’arte sostenibile, così come sono state apprezzate le politiche eco friendly attuate nel Sud della Sardegna e in Trentino.

In Europa Copenaghen si è impegnata ad essere la prima capitale nel mondo ad emissioni zero entro il 2025 grazie anche alle biciclette messe a disposizione gratuitamente e all’utilizzo delle energie rinnovabili. Anche Amsterdam con oltre 500 km di piste ciclabili è tra le mete green europee mentre Grenoble, in Francia, ha ottenuto il titolo di Capitale verde europea 2022. Non dimentichiamo poi la Svizzera che si è aggiudicata il podio come paese più verde al mondo.

Tra i paradisi naturali nel mondo, le Isole Galapagos sono certamente un tesoro da preservare, motivo per cui sono state adottate misure per limitare il numero di turisti, mentre in Costa Rica quasi tutta la domanda di energia è soddisfatta da fonti rinnovabili. Infine, in Canada la città di Vancouver ha adottato politiche green che hanno portato i cittadini a rinunciare ai veicoli privati, preferendo mezzi pubblici e biciclette.

Viaggi sostenibili - Smart3 on the road

2. Trasporto sostenibile

Ridurre l’impatto ambientale del tuo viaggio inizia con la scelta del mezzo di trasporto. Gli impatti ambientali dei mezzi di trasporto tradizionali, come automobili, aerei e navi da crociera, sono una preoccupazione crescente. Questi veicoli utilizzano carburanti fossili, generando gas serra dannosi per l’ambiente e contribuendo ai cambiamenti climatici.

I viaggiatori possono fare la loro parte per preservare il pianeta per le future generazioni. Viaggiare in gruppo per condividere i mezzi di trasporto riduce le emissioni individuali, mentre l’uso del trasporto pubblico, della bicicletta o dei veicoli elettrici promuove la sostenibilità. La scelta del treno come alternativa all’aereo è ecologica, generando notevolmente meno CO2. Allo stesso modo, i viaggi in bicicletta consentono di esplorare a ritmo sostenibile.

Anche per chi ama i viaggi on the road c’è una soluzione e può continuare a godersi i paesaggi che scorrono dal finestrino della propria auto. Ad esempio, Smart permette di viaggiare in modo sostenibile grazie alla tecnologia full eletric di nuova generazione, senza dove rinunciare al piacere della guida. Inoltre molte città offrono vantaggi a chi utilizza l’auto elettrica come parcheggi dedicati, possibilità di sosta gratuita nei parcheggi con strisce blu e l’accesso gratuito alle zone a traffico limitato.

Viaggi sostenibili: cosa sono e consigli per organizzarli - Eco Hotel - In viaggio con Monica

3. Sistemazioni ecocompatibili

L’importanza della sostenibilità sta rapidamente emergendo come un elemento chiave nell’industria alberghiera. Tuttavia, con la crescente diffusione del cosiddetto “greenwashing,” identificare gli hotel che abbracciano sinceramente la causa ambientale da quelli che ne fanno solo una facciata può rivelarsi una sfida. Per riconoscere un hotel autenticamente sostenibile fai attenzione a questi aspetti:

  • Un hotel impegnato nella sostenibilità avrà una politica ambientale trasparente, solitamente pubblicata chiaramente sul suo sito web.
  • Un vero hotel sostenibile non si limita a fare promesse vaghe ma si impegna attivamente a ridurre il proprio impatto ambientale. Questo può includere l’uso di tecnologie per il risparmio di energia e acqua, una cucina con prodotti provenienti da agricoltura biologica certificata, l’eliminazione della plastica monouso, arredamento e suppellettili di artigianato locale, la raccolta differenziata, prodotti per la pulizia ecocompatibili e il cambio della biancheria solo su richiesta.
  • Le strutture ricettive impegnate nella sostenibilità si integrano nella comunità locale attraverso l’assunzione di personale locale e attenzione al benessere dei lavoratori grazie ad un ambiente inclusivo che rispetta e valorizza le diversità garantendo un buon equilibrio tra vita e lavoro.
  • Un vero hotel ecologico coinvolge attivamente i suoi ospiti nell’adozione di comportamenti responsabili. Questo può includere l’offerta di bottiglie riutilizzabili o brocche con acqua del rubinetto, servizi di noleggio biciclette economici o gratuiti, supporto a tour e attività locali, incentivi per chi utilizza mezzi pubblici o rinuncia al servizio in camera, e l’organizzazione di eventi a tema ambientale.

4. Rispetto per l’ambiente

Visitare riserve naturali e parchi nazionali ci permette di immergerci nella bellezza della flora e della fauna locale. Queste aree sono create per preservare la biodiversità e offrono spazi in cui le specie possono vivere liberamente, senza interferenze umane.

Il modo migliore per visitare queste aree protette è attraverso escursioni guidate in cui una guida ambientale ti fornirà informazioni sul territorio.

È importante partecipare a queste visite in modo responsabile e consapevole senza arrecare danni all’ambiente, ricorda quindi di rispettare sempre le regole e le indicazioni date dalle autorità locali.

Non raccogliere piante e non toccare o non dare da mangiare agli animali, non lasciare rifiuti e cerca di ridurre il rumore per non disturbare la fauna locale.

In viaggio porta sempre con te una borraccia riutilizzabile e sacchetti di stoffa riutilizzabili per ridurre l’uso di plastica. Evita prodotti monouso quando possibile e fai attenzione al modo in cui smaltisci i rifiuti.

Viaggi sostenibili: cosa sono e consigli per organizzarli - In viaggio con Monica - Viaggiare in bici

5. Sostegno e rispetto delle comunità locali

Tra le caratteristiche del turismo sostenibile c’è certamente il sostegno alle comunità locali. Prima di partire per il tuo viaggio, studia la cultura locale e rispetta le usanze e tradizioni. Cerca sempre di essere un ospite rispettoso!

Il viaggiatore consapevole contribuisce in modo significativo al benessere della popolazione locale e ne valorizza gli aspetti culturali, artistici, storici e tradizionali. Puoi contribuire all’economia locale attraverso alcune buone pratiche:

  • spendi nei ristoranti, negozi e mercati locali;
  • acquista prodotti artigianali e alimenti provenienti da agricoltura sostenibile;
  • partecipa a tour o attività organizzate da guide locali.

Tutto questo non solo darà un supporto concreto alla comunità locale ma arricchirà la tua esperienza di viaggio!

I viaggi sostenibili sono una scelta responsabile per chi desidera esplorare il mondo riducendo l’impatto sull’ambiente e contribuendo al benessere delle comunità locali. Organizzare un viaggio sostenibile richiede un po’ di pianificazione, ma il risultato sarà un’esperienza gratificante che rispetta il pianeta.

Inizia a mettere in pratica questi consigli e contribuisci a preservare i luoghi che ami per le future generazioni. Ricorda che il viaggio inizia con te, quindi sii un viaggiatore sostenibile e un custode del nostro pianeta.

Lascia un commento

* Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da parte di questo sito web.

chi sono

Monica Bruni

Monica Bruni

Sono Monica. Amo la bellezza in ogni sua forma: i viaggi, l'arte, i libri, la fotografia e tutto ciò che viene creato con anima e passione. Scrivo guide di viaggio slow e itinerari alla scoperta di attimi di vita vera. Cerco sempre nuove strade, in viaggio e nella vita, che portino lontano dalle rotte più battute.
Leggi di più su di me

dove vuoi andare

Iscriviti a

PourParler

La newsletter in cui chiacchiereremo in modo un po’ informale di cose che ho fatto, letto, visto, mangiato, vissuto e che, forse, potrebbero interessarti.

SEGUIMI SUI SOCIAL