Padiglione biodiversità Acquario di Genova

Visitare l’Acquario di Genova: tutto quello che devi sapere

0 commento
Home » Visitare l’Acquario di Genova: tutto quello che devi sapere

L’Acquario di Genova è una delle principali attrazioni da visitare nel capoluogo ligure e, ogni anno, attira oltre un milione di visitatori.

Se pensi che sia un’attrazione solo per bambini, ti sbagli. Ovviamente i bambini adorano l’Acquario e ci sono percorsi studiati per i più piccoli che rendono la visita particolarmente piacevole e divertente. Ma posso garantirti che si tratta di un’esperienza adatta a tutti!

L’Acquario di Genova è un’immersione negli ecosistemi marini. Il percorso è strutturato per fare in modo che il visitatore possa comprendere la complessità della biodiversità acquatica e permette di prendere contatto con oltre 70 ecosistemi, 12.000 esemplari animali provenienti da tutti i mari del mondo e 200 specie vegetali.

Acquista online i biglietti dell’Acquario di Genova e risparmia!

Sul sito ufficiale dell’Acquario troverai diverse tipologie di biglietti con diverse combinazioni. Potrai scegliere l’ingresso per il solo Acquario o i biglietti combinati che comprendo l’ascensore panoramico Bigo, la Biosfera e la Città dei Bambini e dei Ragazzi. L’Acquario applica tariffe dinamiche, prima prenoti, più risparmi!

Acquista subito i biglietti alla tariffa migliore cliccando qui!

Pianeta Blu Acquario di Genova

Io stessa, da genovese, torno spesso all’Acquario. La struttura è in continua evoluzione, vengono allestite nuove aree e vengono presentate nuove iniziative di ricerca a cui l’Acquario di Genova partecipa. Ad ogni visita, trovo qualcosa di nuovo, oltre ad emozionarmi e ritornare un po’ bambina anche io davanti a delfini, pinguini, lamantini e tantissimi pesci e animali!

Proprio qualche giorno fa ho partecipato all’esperienza “Dietro le Quinte”. Accompagnata nel percorso da una biologa marina, ho avuto accesso a locali abitualmente chiusi al pubblico. Ho potuto così scoprire in che modo si prendono cura, non solo degli animali presenti nella struttura, ma anche dell’ambiente e del territorio attraverso progetti di ricerca e salvaguardia delle specie.

Per partecipare all’esperienza Dietro le Quinte devi acquistare sia il biglietto di ingresso che l’esperienza (8€ per gli adulti e 5€ per i ragazzi dai 4 ai 12 anni. Prenota subito cliccando qui.

In questo post troverai tutte le informazioni su cosa vedere e cosa fare all’Acquario di Genova, dove acquistare i biglietti e tutto ciò che può esserti utile per organizzare la tua visita nei minimi dettagli.

Se vivi a Genova ti consiglio di valutare l’Acquario Pass, l’abbonamento annuale con cui potrai entrare ogni volta che desideri per un anno intero, senza limiti di accesso, per vedere tutti i nuovi animali che arrivano all’acquario e veder crescere i cuccioli.

L’Acquario Pass costa 65 euro per gli adulti, 50 per i ragazzi dai 4 ai 12 anni ed è gratuito per i bimbi fino a 3 anni.

Inoltre offre la possibilità di avere sconti sulle Acquario Experience, al ristorante e per gli ingressi al Bigo e alla Biosfera. Acquistalo qui.

Acquista i biglietti dell’Acquario di Genova sul sito ufficiale cliccando qui.

Dove si trova l’Acquario di Genova e come arrivare

L’Acquario si trova nell’area del Porto Antico di Genova.

Arrivare in Auto. Esci dall’autostrada all’uscita di Genova Ovest e poi percorri via Milano e Via Gramsci in direzione centro fino al parcheggio dell’Acquario.

Arrivare in Treno. La stazione più vicina è Genova Principe. Dalla stazione puoi raggiungere l’Acquario in 15 minuti circa a piedi oppure prendere l’autobus n. 1 dalla vicina Stazione Marittima per Piazza Caricamento o la metropolitana e scendere alla stazione San Giorgio.

Arrivare in Autobus. In città puoi prendere la linea numero 1 da Ponente o la linea numero 13 se arrivi da Levante. Se vuoi arrivare in bus da altre città, Flixbus offre molti collegamenti che ti porteranno fino alla Stazione Marittima.

Parcheggiare all’Acquario

I parcheggi vicini all’Acquario sono tutti a pagamento ma c’è una vasta scelta e sono molto comodi.

Il parcheggio più vicino dove lasciare la tua auto è proprio il parcheggio dell’Acquario, lo potrai trovare facilmente seguendo le indicazioni in via Gramsci.

Nell’area del Porto Antico trovi altri numerosi parcheggi, sia all’aperto che coperti, tutti a pochi minuti a piedi dall’Acquario.

Orari e Aperture dell’Acquario di Genova

L’Acquario è aperto tutti i giorni.

In generale l’Acquario è aperto nei seguenti orari ma ricordati di controllare, prima della tua visita, gli orari sul sito dell’Acquario in caso di festività o eventi:

08:30 – 20:00 (ultimo ingresso alle 18)

Quanto tempo ci vuole per visitare l’Acquario

Per il percorso di visita ti consiglio di tenerti a disposizione 2 ore e 30’ circa. Se però, come me, ami fermarti ad osservare gli animali e scattare foto calcola almeno un’ora in più.

Ti ricordo che, a causa delle restrizioni per garantire la sicurezza e il distanziamento dei visitatori, gli ingressi sono limitati.

Acquista in anticipo i biglietti dell’Acquario di Genova sul sito ufficiale per garantirti l’ingresso.

Pesci Acquario di Genova

Perché visitare l’Acquario di Genova

L’Acquario è un mondo affascinante in cui potrai immergerti nei fondali marini e ammirare il modo in cui gli animali si muovono, vivono e interagiscono tra di loro.

Ma l’Acquario non è spettacolo e animali in mostra e questo, essendo io una grande amante degli animali, ci tengo a evidenziarlo.

L’Acquario di Genova si prende cura degli animali e tutela le specie in natura contribuendo a promuovere la conservazione dell’ambiente.

Lo scopo della Fondazione Acquario di Genova è quello di tutelare e valorizzare l’ambiente con particolare riferimento agli ambienti acquatici, attraverso:

  • attività di divulgazione ed educazione per spingere i visitatori a una maggiore responsabilità verso l’ambiente;
  • azioni di sensibilizzazione;
  • realizzazione di progetti di ricerca scientifica applicata;
  • partecipazione a operazioni di salvaguardia attiva di ecosistemi acquatici minacciati, in varie parti nel mondo.

L’esperto con te

L’esperto con te è una delle esperienze uniche ed esclusive che puoi vivere all’Acquario di Genova. Un biologo ti accompagnerà in una visita privata per un incontro speciale con gli animali dell’Acquario scegliendo tra una delle seguenti proposte: Mammiferi Marini, Mar Mediterraneo, Mari Tropicali, Animali pericolosi.

Il percorso comprende sia le vasche espositive che l’accesso ad aree riservate.

Prenota qui la tua visita con l’esperto.

Tartarughe Acquario di Genova
La nursery delle tartarughe fa pate del progetto di ripopolamento della testuggine palustre

Progetti promossi dall’Acquario di Genova

Nella mia visita del Dietro le quinte dell’Acquario, accompagnata dalla biologa marina Roberta Parodi, ho potuto scoprire alcuni dei progetti a cui l’Acquario di Genova ha preso parte:

  • Progetto ELIFE. Cofinanziato dall’Unione Europea è destinato alla salvaguardia degli squali grigi del Mediterraneo che oggi sono gravemente minacciati dalle catture accidentali durante le attività di pesca professionali.
  • Delfini Metropolitani. Il progetto studia lo stadio di conservazione del tursiope all’interno del Santuario Pelagos. I delfini vengono identificati con la tecnica della foto-identificazione. Vengono fotografate le pinne che hanno segni identificativi per ogni animale come un’impronta digitale, e vengono così seguiti dai ricercatori per analizzare gli spostamenti e l’abbondanza delle popolazioni.
  • Studi sulle meduse, legati alle microplastiche e ai cambiamenti climatici per la valutazione della qualità dell’acqua di mare.
  • Ripopolamento della testuggine palustre (Emys Orbicularis) che vive in Liguria, nella piana di Albenga. Il progetto prevede la nascita e la crescita di alcuni esemplari in ambiente per poi reintrodurli in natura ad Albenga.
  • In collaborazione con l’Università di Milano-Bicocca, l’Acquario di Genova segue un progetto si salvaguardia e ripopolamento delle scogliere coralline con particolare riferimento al reef delle isole Maldive. Nel percorso di visita è stato realizzato uno spazio dedicato alla nursery dei coralli, un’anticipazione di ciò che viene realizzato negli spazi tecnici.

Questi sono solo alcuni dei progetti a cui l’Acquario di Genova prende parte. Se sei interessato a questi temi, ti consiglio di partecipare a una delle esperienze di visita con un biologo per approfondire.

Dietro le quinte

Dietro le Quinte è una visita guidata a cui si può partecipare ogni giorno ad orari fissi e ti permette di scoprire tutti i segreti della struttura.

Attraverso un percorso guidato nelle aree curatoriali e nei laboratori dell’Acquario potrai conoscere tutte le attività necessarie al mantenimento delle vasche e alla cura e allevamento degli animali, con tante curiosità.

La visita costa 8 euro per gli adulti e 5 euro per i ragazzi (4-12 anni).

Puoi vedere gli orari e prenotare la tua visita a questo link.

Quali animali puoi vedere all’Acquario di Genova

Grotta delle Murene

La Grotta delle Murene è il primo spazio espositivo che si incontra all’Acquario di Genova.

Al centro della sala è posizionato un grande cilindro alto 6 metri con all’interno una roccia in cui si nascondono murene e scorfani.

Nella stessa sala si può vedere il polpo e due specie di cavalluccio marino.

Laguna delle Sirene

La Laguna delle Sirene è dove nuotano i lamantini (Sirenii), una specie di mammiferi acquatici erbivori che si dice abbiano dato origine alla figura mitologica delle sirene – metà donna e metà pesce – probabilmente per il loro modo di allattare i piccoli o per la loro capacità di rimanere sollevati sulla coda.

I lamantini sono animali molto mansueti. Devo dirti che io passerei ore a guardarli mentre si muovono lentamente nella vasca e ogni volta mi sorprendo di vederli mangiare foglie, erbe acquatiche e alghe considerando la loro mole!

È una specie a rischio estinzione ma nel 2015, all’Acquario di Genova, è nato il piccolo (si fa per dire!) Tino.

Baia degli Squali

Questa grande vasca ospita diversi esemplari di squali come lo squalo grigio, lo squalo nutrice e lo squalo zebra ma anche altre specie tra cui due esemplari di pesce sega e l’affascinante pesce violino.

All’interno della vasca degli squali sono stati posizionati anche alcuni reperti archeologici: anfore e i resti di un albero maestro risalente al II secolo d.C.

Padiglione dei Cetacei

Il Padiglione dei Cetacei è una delle principali attrazioni dell’Acquario di Genova.  Si tratta di quattro vasche a cielo aperto – vasca espositiva principale, nursery, vasca medica e vasca curatoriale – che possono ospitare fino a 10 delfini. Il padiglione dei Cetacei è stato rinnovato qualche anno fa e contiene oltre 5 milioni di litri d’acqua.

Durante il percorso espositivo si incontra prima la main pool dall’alto e da qui si possono vedere i delfini attraverso una lunga vetrata di 24 metri.

Al piano inferiore si ha un’esperienza immersiva attraversando una galleria vetrata con i delfini che nuotano sopra la testa dei visitatori. Si accede poi ad un grande salone da cui si può ammirare tutta l’altezza della vasca. Questo salone viene utilizzato anche per eventi. Qualche anno fa ho avuto il piacere di partecipare a una cena indimenticabile con i delfini che nuotavano veloci davanti ai miei occhi durante tutta la serata, è stata un’esperienza bellissima!

A tu per tu con i delfini

A tu per tu con i delfini è un’esperienza emozionante in cui si ha la passibilità di conoscere gli addestratori dell’Acquario che ti coinvolgeranno nelle loro attività quotidiane con i delfini.

Si accede a bordo vasca e vengono illustrate le attività che garantiscono il benessere degli animali: controlli sanitari, preparazione e somministrazione del cibo e disinfezione dell’acqua e degli impianti. Inoltre viene approfondito, con i biologi dell’Acquario, il progetto dei Delfini Metropolitani.

Puoi prenotare qui la tua esperienza con i delfini.

Delfino Acquario di Genova

Il Regno dei Ghiacci

Il Regno dei Ghiacci ha pareti rivestite di bianco che ricordano il ghiaccio dell’Antartide e ospita alcuni esemplari provenienti da questo continente.

Spesso immaginiamo l’Antartide come una distesa di ghiaccio inabitato, in realtà è abitato da pesci e invertebrati che producono naturalmente sostanze antigelo per il sangue e i fluidi corporei, per sopravvivere alle temperature estreme.

La sala dei pinguini è un’altra delle grandi attrazioni dell’Acquario di Genova. Sono animali davvero buffi ed è divertente vederli interagire tra di loro, giocare e tuffarsi in acqua.

A tu per tu con i pinguini

Una delle esperienze che ti consiglio è A tu per tu con i pinguini. Una guida ti mostrerà la preparazione del cibo e potrai entrare all’interno della vasca per assistere alla distribuzione del pasto pomeridiano.

La visita dura un’ora e mezza e ha un costo di 60 euro per gli adulti e 40 euro per i ragazzi, oltre al costo di ingresso dell’Acquario.

Si può accendere in un massimo di 4 persone. Puoi prenotare la visita, con almeno 3 giorni di anticipo, direttamene a questo link.

La danza delle Meduse

La sala delle Meduse è una delle mie preferite. Se in mare è meglio non incontrarle, qui starei a guardarle fluttuare per ore. La musica all’interno della sala rende questa esperienza ipnotica.

Nove vasche ospitano specie di varie parti del mondo. Durante la visita Dietro le Quinte ho scoperto che gli esemplari presenti sono tutti nati all’interno dello stesso Acquario e ho visitato la sala curatoriale in cui le meduse crescono (appena nate sono praticamente impossibili da vedere!).

Padiglione delle Biodiversità

In questo padiglione sono ricostruiti diversi ambienti marini. Subito si incontra la vasca tattile dove, prima delle restrizioni per la pandemia, era possibile accarezzare le razze. Si prosegue poi verso le vasche con gli storioni prima di passare alla zona dedicata agli ambienti tropicali dove si possono vedere centinaia di pesci colorati.

Qui è ospitata anche Elica, una tartaruga carretta carretta che fa parte del progetto di recupero delle tartarughe che vengono trovate ferite nel Mediterraneo.

Elica aveva trascorso un periodo di cura all’Acquario di Genova dopo una collisione con un’imbarcazione. Una volta guarita è stata liberata in mare ma dopo solo due mesi è andata a sbattere contro una roccia ed è tornata all’Acquario.

Dopo un’attenta analisi degli enti competenti, è stato stabilito che Elica non è più in grado di vivere in natura e per questo è stata adottata permanentemente dall’Acquario di Genova.

In questa zona si trova anche la nursery dei coralli.

Dove comprare i biglietti dell’Acquario di Genova

Puoi acquistare i biglietti dell’Acquario di Genova sul sito ufficiale, direttamente a questo link.

Prezzo del biglietto

Adulti 22 euro

Ridotto 18 euro

Ragazzi (4-12 anni) 14 euro

Bambini (0-3 anni) Gratis

Ti ricordo che per le limitazioni per la prevenzione del covid-19 è consigliabile prenotare l’ingresso. Solo la prenotazione garantisce l’accesso.

Cosa vedere vicino all’Acquario di Genova

Nell’area del Porto Antico ci sono diverse attività che ti consiglio di visitare:

  • Galata Museo del Mare. È il più grande museo marittimo del Mediterraneo e racconta anche lo stretto legame tra Genova e il mare nella storia.
  • Sommergibile Nazario Sauro. Un sommergibile della Marina Militare Italiana dismesso nel 2002, la visita permette di scoprire come si viveva e ci si muoveva negli spazi ridotti del natante.
  • Biosfera. È la struttura in vetro, progettata da Renzo Piano, che si trova subito di fronte All’Acquario. Al suo interno s possono ammirare oltre 150 specie di piante tropicali. Puoi acquistare il biglietto con l’Acquario cliccando qui.
  • Bigo. È l’ascensore panoramico situato nell’area del Porto Antico da cui puoi ammirare la città e il porto di Genova. Puoi acquistare il biglietto che comprende Acquario, Biosfera e Bigo cliccando qui.
  • Centro storico di Genova. Dal Porto Antico puoi addentrati nei caruggi del centro storico o percorrere la bellissima Via San Lorenzo fino a Palazzo Ducale e Piazza De Ferrari. Su questo sito puoi trovare molte informazioni sulla città di Genova.

Dove mangiare vicino all’Acquario di Genova

All’interno dell’Acquario trovi due punti di ristoro: il fast food bar Tender e il ristorante Gusto a Bordo che prevede anche un menù bimbi.

Se invece preferisci uscire, nell’area del Porto Antico e nei vicoli vicini troverai diversi ristoranti per tutte le tasche. Ti posso consigliare Sa Pesta o Vico Palla che propongono piatti tipici liguri o la Trattoria dell’Acciughetta che propone piatti di pesce originali ma con un richiamo alla cucina ligure.

Se invece preferisci un pranzo veloce puoi leggere il mio post sullo Street Food a Genova.

Dove dormire vicino all’Acquario di Genova

Nh Marina – Si trova subito accanto all’Acquario, all’interno dell’area del Porto Antico con una bellissima vista sul porticciolo turistico. Prenota qui

Best western Porto Antico – Situato nel Centro Storico subito di fronte all’Acquario, un’ottima soluzione per visitare sia l’Acquario che la città. Prenota qui

Hotel de Ville – Situato in un Palazzo Storico di fronte all’Acquario, camere belle e spaziose con una colazione eccezionale. Prenota qui

Lascia un commento

* Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da parte di questo sito web.

chi sono

Monica Bruni

Monica Bruni

Sono Monica. Amo la bellezza in ogni sua forma: i viaggi, l'arte, i libri, la fotografia e tutto ciò che viene creato con anima e passione. Scrivo guide di viaggio slow e itinerari alla scoperta di attimi di vita vera. Cerco sempre nuove strade, in viaggio e nella vita, che portino lontano dalle rotte più battute.
Leggi di più su di me

dove vuoi andare

Iscriviti a

PourParler

La newsletter in cui chiacchiereremo in modo un po’ informale di cose che ho fatto, letto, visto, mangiato, vissuto e che, forse, potrebbero interessarti.

SEGUIMI SUI SOCIAL