Viaggi da fare in autunno: Giappone

Autunno in viaggio: 5 destinazioni da non perdere

0 commento
Home » Autunno in viaggio: 5 destinazioni da non perdere

L’autunno è una stagione magica, perfetta per viaggiare. I colori della natura si tingono di sfumature calde e avvolgenti, e le temperature più miti rendono più piacevoli le escursioni e le attività all’aperto.

È finita la stagione delle lunghe code e dei luoghi affollati. Chi ha la fortuna di potersi concedere una vacanza in autunno può vivere esperienze di viaggio da sogno, caratterizzate da ritmi più lenti.

Ecco perché voglio suggerirti alcune mete che potrai scegliere per un viaggio indimenticabile fuori dall’Europa, perfette per un viaggio di coppia, in solitaria o in famiglia. Cinque destinazioni per chi ha ancora voglia di mare, per chi vuole scoprire una nuova cultura o i colori del foliage.

Pronti? Partiamo!

Prima di programmare un viaggio fuori dall’Europa ricordati di controllare la validità del tuo passaporto e che per alcune destinazioni è richiesto un visto da richiedere anticipatamente. Non dimenticare anche di stipulare un’assicurazione di viaggio per partire in tranquillità!

Viaggi da fare in autunno: New England

1. Alla scoperta del New England

Il New England è una destinazione popolare per i viaggi in autunno, quando le foglie di querce, aceri, betulle e una grande varietà di altri alberi, cambiano colore tingendosi di mille sfumature di giallo, rosso e arancione.

È una regione degli Stati Uniti situata nella parte nord-orientale del paese ed è composta da sei stati:

  • Connecticut, dove potrai visitare la città di Mystic, nota per il museo navale e l’acquario, e New Haven che ospita la popolare università di Yale;
  • Maine, la meta più ricca di fascino. Qui hai la possibilità di visitare le sue splendide coste e i fari, oltre che ammirare lo spettacolo del foliage;
  • Massachussetts e New Hampshire, anche loro ricchi di bellezze naturali;
  • Rhode Island, dove spicca la città di Newport, famosa soprattutto per le mansions;
  • Vermont, con i suoi affascinanti paesaggi naturali e i ponti coperti.

Il New England ha alcune delle strade panoramiche più belle degli Stati Uniti, perfette per un viaggio on the road autunnale. Lungo la strada incontrerai città che conservano un patrimonio storico e culturale di grande valore come Boston, Salem, Newport, Providence e Hartford, tutte tappe da non perdere in un itinerario nel New England.

Gli amanti della natura rimarranno incantati dai numerosi parchi nazionali e dalle aree naturali protette, dove è possibile ammirare il foliage in tutto il suo splendore. Tra i più famosi, l’Acadia National Park nel Maine, la White Mountain Nation Forest nel New Hampshire, e i parchi del Vermont con i caratteristici ponti coperti. Mentre i più romantici apprezzeranno le coste frastagliate costellate da fari a strapiombo sul mare. Solo nel Maine, ne troverai più di sessanta! Da non perdere il faro di Bass Harbor, Pemaquid Point Lighthouse e il Nubble Lighthouse che spicca solitario su un isolotto nei pressi di Cape Neddick.

Infine il New England ospita numerosi festival autunnali, tra cui la Apple Harvest Festival in Vermont, il Pumpkin Festival in Massachusetts e il Warner Fall Foliage Festival in New Hampshire.

Quebec in autunno

2. Foliage nel Canada Orientale

In autunno le foreste d’acero e betulla che caratterizzano i paesaggi del Québec, dell’Ontario e della Nova Scotia si illuminano con i colori caldi del foliage creando una tavolozza con tutte le gradazioni del giallo, dell’arancione e del rosso. Per chi ama l’autunno, il Canada è un luogo idilliaco. Un viaggio da fare con lentezza per fermarsi ad ammirare i paesaggi dalla veranda di un cottage in legno con una tazza fumante in mano.

Il periodo migliore per un viaggio autunnale in Canada è quello che viene definito été indien o indian summer. Si tratta di alcune giornate tra la fine di settembre e la fine di ottobre in cui, dopo le prime gelate autunnali, si hanno nuovamente giornate soleggiate con temperature miti. Condizioni certamente gradevoli per chi è in viaggio ma che hanno anche un effetto benefico sul foliage, perché questo cambio di temperatura mantiene più a lungo la luminosità dei colori della natura.

I colori del foliage possono essere ammirati anche nei parchi cittadini di Montreal, Toronto o Québec City, ma ovviamente danno il meglio di sé negli sconfinati boschi canadesi. Ecco dove:

  • Algonquin Park, in Ontario. Oltre 7 mila kmq di boschi che si riflettono nei numerosi laghi e fiumi che lo attraversano;
  • Mont Tremblant, Québec. Da non perdere la strada panoramica che va da Lac Monroe a La Pimbina e i boschi che si riflettono sul Lac Tremblant;
  • Isola di Cape Breton, in Nova Scotia. Qui si trova una delle strade panoramiche più belle al mondo, il Cabot Trail, dove i boschi scendono fino al mare in ripide scogliere;
  • Niagara Parkway, in Ontario. Una tappa imperdibile per un viaggio in Canada sono certamente le cascate del Niagara ma lasciati sorprendere anche dalla strada che costeggia il lato canadese del fiume Niagara.
India - Varanasi

3. Una meta unica e indimenticabile: alla scoperta dell’India

L’India è uno dei paesi più affascinanti al mondo, non solo per la bellezza dei luoghi ma per l’impatto spirituale che questo paese ha sui viaggiatori.

L’autunno, tra ottobre e novembre è uno dei periodi migliori per intraprendere un viaggio in India, soprattutto nelle zone del nord-ovest.

Andare a visitarlo in autunno significa poterti godere, al massimo, una profonda esperienza di vita. Ricorda che chi viaggia e soggiorna in India torna sempre un po’ cambiato a casa, naturalmente in meglio.

Se ti stai chiedendo cosa non puoi assolutamente perderti, eccoti un elenco dei maggiori luoghi di interesse:

  • Delhi con i suoi mercati e l’imperdibile Forte Rosso, Patrimonio dell’Umanità;
  • il Rajasthan, la famosa terra dei Maharajà. In questo luogo puoi visitare gli affascinanti palazzi reali, inseriti in contesti fatati, come le città che spuntano dal deserto;
  • il Taj Mahal, struttura ormai simbolo dell’India;
  • Jodpuhr, la città blu, per il colore delle case, e il maestoso forte Mehrangarh;
  • Pushkar, la città sacra nata dalla mano di Brahma
  • Varanasi, una delle città più antiche del mondo, città sacra per gli induisti situata sulle sponde del fiume Gange.
Viaggi da fare in autunno: Crociera sul Nilo

4. Egitto: in crociera sul Nilo

Se per il tuo viaggio autunnale stai cercando una meta non troppo lontana ma con temperature gradevoli e che ti travolga con le emozioni che solo una terra dal grande passato può evocare, beh, allora l’Egitto è il posto che fa per te.

Il tuo viaggio può iniziare dal Cairo e dalla visita delle imponenti piramidi dell’Altopiano di Giza e ovviamente il Grande Museo Egizio che ospita oltre centomila reperti, tra cui il tesoro completo della tomba di Tutankhamon.

Il mio consiglio è di proseguire il viaggio in Egitto con una crociera sul Nilo. Una crociera è infatti n modo unico e affascinante per scoprire la storia e la cultura dell’antico Egitto. Lungo il corso del fiume, infatti, si trovano alcuni dei siti archeologici più importanti del mondo, come il complesso templare di Luxor, il tempio di Karnak e il tempio di Abu Simbel.

Ce ne sono di varie tipologie, da quelle più economiche, che garantiscono comunque un buon livello di comfort, a quelle più lussuose. Gli itinerari partono da Luxor dove potrai visitare la Valle dei Re e delle Regine, il tempio di Hatshepsut e il complesso templare di Karnak.

La navigazione prosegue poi verso Edfu dove è possibile ammirare il suggestivo tempio dedicato al Dio Horus, per arrivare infine alla città di Assuan.

Viaggi da fare in autunno: Giappone

Il Giappone e la sua magia autunnale: ecco le tante cose da scoprire e visitare

Esistono tanti motivi per organizzare un lungo viaggio in Giappone. Di certo, l’autunno è uno di quei periodi dell’anno che rendono questo Paese ancora più ricco di fascino e di magia. Le temperature sono gradevoli e poi la natura regala il più bello spettacolo dopo la fioritura dei ciliegi: il Koyo, il foliage rosso.

Con il termine momijigari i giapponesi indicano l’atto di contemplare i colori autunnali, una pratica che renderà ancora più straordinaria e unica la tua esperienza di viaggio nel Sol Levante.

Ma, oltre al foliage autunnale, quali sono i motivi che dovrebbero spingerti verso tale meta? Durante il tuo tour in Giappone, scoprirai una cultura millenaria e affascinante che si perde nella notte dei tempi. Dai templi buddisti e shintoisti ai giardini zen, dalle arti marziali al teatro kabuki, il Giappone offre ai visitatori un’immersione totale in una cultura ricca e complessa.

Ammirerai paesaggi naturali mozzafiato che spaziano dalle montagne innevate del Monte Fuji alle spiagge tropicali di Okinawa. Dai vulcani attivi alle foreste pluviali, dai laghi scintillanti alle cascate imponenti, il Giappone è un paese ricco di contrasti.

Assaggerai una delle cucine più raffinate e ricercate al mondo, grazie alla sua combinazione di sapori delicati e ingredienti freschi. Dai sushi e sashimi ai ramen e tempura, la cucina giapponese offre un’esperienza culinaria unica e indimenticabile.

Il Giappone è anche un paese all’avanguardia in campo tecnologico. Dai robot ai veicoli autonomi, dalle città intelligenti alle infrastrutture di ultima generazione, il Giappone offre ai visitatori un’esperienza tecnologica che va oltre l’immaginazione.

Infine conoscerai un popolo ospitale e rispettoso che fa sentire i visitatori accolti e coccolati.

Già solo queste informazioni dovrebbero farti capire che questo è uno di quei Paesi che devi per forza visitare almeno una volta nella vita. E ci tengo a sottolineare “almeno”, perché per godere di tutte le sfaccettature di questa splendida nazione un solo viaggio non basta.

Ma quali sono le tappe “obbligatorie” di un viaggio in Giappone? Certamente non possiamo non includere in questo elenco Tokyo, una città moderna e vibrante che offre un’ampia varietà di attrazioni, dai templi antichi ai grattacieli futuristici.

Altri centri ricchi di punti di interesse sono Kyoto, Nara e Osaka, caratterizzati da suggestivi sentieri, templi sacri e altre opere appartenenti al Patrimonio dell’Umanità UNESCO.

Infine, se vuoi goderti momenti di relax su una spiaggia incontaminata, Okinawa è il luogo che fa per te.

Lascia un commento

* Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da parte di questo sito web.

chi sono

Monica Bruni

Monica Bruni

Sono Monica. Amo la bellezza in ogni sua forma: i viaggi, l'arte, i libri, la fotografia e tutto ciò che viene creato con anima e passione. Scrivo guide di viaggio slow e itinerari alla scoperta di attimi di vita vera. Cerco sempre nuove strade, in viaggio e nella vita, che portino lontano dalle rotte più battute.
Leggi di più su di me

dove vuoi andare

Iscriviti a

PourParler

La newsletter in cui chiacchiereremo in modo un po’ informale di cose che ho fatto, letto, visto, mangiato, vissuto e che, forse, potrebbero interessarti.

SEGUIMI SUI SOCIAL