Home » Viaggi on the road senza auto

Viaggi on the road senza auto

di Monica

È possibile organizzare un viaggio on the road anche senza auto? Quando si pensa ai viaggi on the road si immaginano lunghi viaggi in auto ma se non ami guidare non preoccuparti, è possibile fare un viaggio itinerante anche senza auto e potrebbe avere diversi vantaggi.

Se hai deciso di fare un viaggio on the road lasciando a casa l’auto sappi che questo è il modo migliore per ammirare panorami indimenticabili e dettagli del territorio che sfuggono a chi deve concentrarsi nella guida. Dovrai solo dedicare un po’ di tempo alla pianificazione e potrai raggiungere la meta vivendo una straordinaria esperienza di viaggio.

Quali sono le opzioni per viaggiare senza l’auto

I viaggi in treno e in bus ti permettono di godere l’affascinante suggestione delle coste, dei mari, delle montagne e dei piccoli borghi fiabeschi.

La partenza in treno avviene sempre dal centro della città, una comodità non trascurabile rispetto all’impegno di raggiungere un aeroporto. Altrettanto comode le autostazioni dei bus che spesso si trovano vicino alle fermate delle metropolitane e alla stazioni ferroviarie.

Sia il treno che il bus ti permettono di selezionare alcune tappe intermedie e visitare località che avresti voluto conoscere ma forse non sarebbero mai state la meta di un viaggio: a volte si tratta di piccole e imperdibili gemme.

Per esempio: partendo da Venezia per Budapest puoi scoprire Vienna, raggiungibile con un treno diretto in 7 ore. Con il bus, invece, arrivi alla Stazione Centrale di Vienna in 8 ore e 30 minuti. Facendo tappa a Vienna potrai vedere Palazzo Hofburg, la Reggia di Schönbrunn e il Kunsthistorisches Museum. Al termine della visita un altro treno diretto ti condurrà a Budapest Kelenföld in 2 ore e 37 minuti, mentre in bus arriverai alla stazione di Kelenföld o alla autostazione di Nepliget in 2 ore e 50 minuti. La piattaforma di Omio ti sarà di grande aiuto per la scelta del mezzo migliore.

Viaggi in treno

I vantaggi di un viaggio in treno e in bus

Che tu decida di viaggiare in treno o in bus, se il viaggio è lungo hai la possibilità schiacciare un sonnellino, di assistere alla proiezione di un film al PC o di leggere un bel libro. In questo modo potrai arrivare a destinazione molto più rilassato e iniziare subito a visitare la tua meta.

Scegli il bus? Troverai mezzi di ultima generazione che offrono wi-fi, sedili ergonomici, TV e prese elettriche.

Il viaggio in bus è molto comodo anche nel caso tu decida di inserire nel tuo itinerario alcune tratte in aereo perché alcune compagnie hanno delle linee che uniscono le principali città con gli aeroporti internazionali. Io li ho utilizzati spesso da Genova per raggiungere gli aeroporti di Milano senza dover cambiare e spostare i bagagli.

Non dimenticare poi che i bus consentono trasferimenti economicamente vantaggiosi e che molti operatori permettono di caricare la bicicletta, utile per i tuoi spostamenti.

Perché scegliere di lasciare a casa l’auto?

Ci sono ottime ragioni per lasciare l’auto a casa, si tratta infatti di un mezzo che inquina e nel periodo dei grandi esodi mette a rischio la nostra incolumità.

Devi poi considerare il traffico, gli eventuali ingorghi e i lavori in corso che spesso causano code infinite, senza dimenticare i costi del carburante e dei pedaggi autostradali.

Infine, prima di un viaggio, bisognerebbe far controllare l’auto da un meccanico con costi aggiuntivi.

Consigli utili per la programmazione del viaggio on the road

Per organizzare il tuo viaggio on the road senza auto ti consiglio di pianificare l’itinerario in anticipo, soprattutto se viaggerai in alta stagione, per avere la certezza di trovare disponibilità su tutte le tratte. Questo ti permetterà anche di acquistare i biglietti con tariffe più vantaggiose.

Calcola bene i tempi, soprattutto in caso di coincidenze, prevedendo anche qualche ritardo o piccolo imprevisto.

Infine ti lascio ancora qualche consiglio sempre utile per organizzare il tuo viaggio on the road:

• Individua la meta la meta e se è all’estero informati sui visti;
• Informati sulla situazione sanitaria del Paese;
• Ricordati di stipulare un’assicurazione sanitaria;
• Scegli tappe intermedie che ti permetteranno di scoprire luoghi affascinanti: se non ne conosci consulta una guida turistica;
• Pianifica i tempi delle soste;
Prenota gli hotel in cui trascorrere le notti delle tappe.

Se hai trovato utile questo post condividilo su Pinterest!

Viaggi on the road senza auto
0 commento

You may also like

Lascia un commento