Vacanza in barca a vela - In viaggio con Monica

Vacanza in barca: 5 idee nel Mediterraneo e consigli utili

0 commento
Home » Vacanza in barca: 5 idee nel Mediterraneo e consigli utili

Se stai pensando a una vacanza in barca, a vela o a motore, ma non sai quale destinazione scegliere, in questo articolo ti consiglio le migliori destinazioni per una viaggio in mare nel Mediterraneo.

Una vacanza in barca è una di quelle esperienze da fare almeno una volta nella vita. Anzi, diciamolo meglio: partire in barca è un’esperienza di vita. Ti mette alla prova nella tua capacità di adattamento e di relazionarti con la natura e con gli altri membri della “crew” (su una barca, a meno che tu non abbia la fortuna di viaggiare su un grande yacht con un equipaggio numeroso, non siete ospiti, tutti i partecipanti devono prendersi carico di qualche attività) ma ti ricambia con momenti indimenticabili che rimarranno nei tuoi ricordi per sempre.

Sarà una vacanza lontana dal caos che ti permetterà di vendere la vita sulla terra ferma da una prospettiva diversa, facendoti scoprire calette e scorci impossibili da raggiungere in qualsiasi altro modo. Ti regalerà notti silenziose e piene di stelle e scoprirai nuove sfumature di colore ad ogni alba e tramonto. Potrai tuffarti in acque cristalline e fare snorkeling o lasciarti semplicemente cullare dal mare per rilassarti.

Sarà un’avventura bellissima dal sapore di salsedine con il vento tra i capelli.

Vacanza in barca - In viaggio con Monica

Barca a vela o barca a motore?

La prima scelta da valutare, se vuoi fare una vacanza in barca, è scegliere tra barca a vela o motore. In ogni caso, a meno che tu non sia già esperto ( e non abbia la patente nautica!), dovrai scegliere il noleggio di una barca con skipper. Ne puoi trovare un’ampia selezione sul sito di Filovent.

La barca a motore può offrirti qualche comfort in più ma se vuoi vivere un’esperienza unica, la barca a vela ti regalerà grandissime emozioni. Navigare spinti dal vento, senza il rumore del motore ti fa sentire il vero contatto con il mare. Non preoccuparti se non sei esperto, come ho detto all’inizio, tutti in barca devono svolgere qualche compito ma lo skipper saprà assegnarti il più adatto a te.

Consigli per organizzare una vacanza in barca

Per vivere al massimo la tua vacanza in barca e goderti ogni momento in sicurezza e senza inconvenienti dovrai seguire alcuni accorgimenti. Ecco alcuni consigli:

  1. Rispetta gli spazi. In una vacanza in barca dovrai condividere spazi ristretti con gli altri partecipanti, che siano già amici o persone nuove se decidi di partecipare a un viaggio organizzato. Quando ti muovi fai attenzione agli spostamenti e ai movimenti anche degli altri. Inoltre fai attenzione anche a dove metti i tuoi oggetti personali o le riserve della cambusa. Ogni cosa ha un suo posto!
  2. Tutti devono aiutare. Non tirarti indietro e cerca di dare una mano agli altri membri dell’equipaggio che per il periodo della vacanza diventerà la tua “famiglia”. Anche preparare i pranzi sarà un lavoro da dividervi!
  3. Stai sempre attento all’uso dell’acqua. È un bene prezioso sempre e ovunque ma in barca ancora di più.
  4. Porta con te solo l’indispensabile. In barca ti serviranno poche cose: costumi, un pareo e qualche t-shirt, un calzoncino, una felpa e un pantalone comodo per la sera quando potrebbe essere un po’ più umido. Porta anche un cappello e protezioni solari. Leggi anche i miei consigli per il beauty da viaggio.
  5. Porta con te i farmaci indispensabili e qualche prodotto per alleviare la nausea anche se credi di non soffrire il mare. Le onde potrebbero sempre alzarsi e potresti averne bisogno!
Vacanza in barca al tramonto - In viaggio con Monica

Dove andare in vacanza in barca nel Mediterraneo: le destinazioni più belle

Il Mediterraneo è tra i mari più suggestivi per una vacanza in barca, le alternative sono infinite tra coste e isolette una più bella dell’altra. Sono certa che dopo la prima vacanza in barca vorrai subito prenotarne un’altra! Qui di seguito ti suggerirò le mete migliori tra cui scegliere per un viaggio in barca indimenticabile.

Vacanza in barca in Sardegna - In viaggio con Monica

1. Vacanza in barca in Italia

In Italia non abbiamo che l’imbarazzo della scelta per una vacanza in barca. È tra il mare e le spiagge incantevoli della Sardegna che è nata la mia passione per la barca. Il mio posto del cuore è la costa nord e nord est. Le isole dell’area marina protetta di Tavolara, nel tratto di fronte a Porto San Paolo, creano un riparo dove il mare è sempre tranquillo, l’ideale per fermarsi a dormire in rada dopo aver fatto un tuffo nelle acque turchesi delle piscine di Molara. Da qui potrai continuare il tuo viaggio verso la Costa Smeralda fino all’Arcipelago della Maddalena, è difficile descriverti a parole la bellezza delle isole che lo compongono e tutte le sfumature di blu e azzurro del mare che fa da contrasto alle spiagge bianchissime.

Intorno allo stivale, sono tantissimi i tratti di costa e le isolette da scoprire con un viaggio in barca. Partiamo dalle isole minori della Sicilia tra cui spiccano le Eolie, da cui potrai ammirare tramonti infuocati. Pensiamo poi a Capri e ai suoi faraglioni, e alla Costiera Amalfitana con paesaggi da cartolina, in estate sempre un po’ troppo affollata ma la barca permette di ritagliarsi uno spazio tranquillo. Risaliamo fino all’Arcipelago Toscano le cui isole ricoperte di macchia mediterranea, Elba e Isola del Giglio le più note, viste dal mare esprimono il loro lato più selvaggio. Infine arriviamo nella mia Liguria nel tratto tra il Golfo dei Poeti e le Cinque Terre, con i borghi colorati arroccati sulla costa, fino al Golfo del Tigullio e Portofino, la più mondana ed esclusiva.

Vacanza in barca in Corsica - In viaggio con Monica

2. Vacanza in barca in Francia

La Francia è un altro paese che offre tantissime alternative per una vacanza in barca e non solo sul Mediterraneo ma anche sulla costa Atlantica e persino sui fiumi navigabili. Ma rimanendo nel Mar Mediterraneo, sia la Costa Azzurra che la Corsica sono mete molto amate da chi sceglie una vacanza in barca.

La Riviera Francese, nella parte meridionale del paese, è un vero concentrato di bellezza. Da Mentone fino al confine con la Spagna, incontrerai tante località molto note e alla moda come Montecarlo, Nizza, Cannes, Antibes e Saint Tropez, ma anche calette riparate e tranquille e lo spettacolo delle Calanques con le maestose falesie. Da non perdere le isole dell’Arcipelago di Hyeres, Porquesrolles, Port-Cros e Le Levant oltre a una decina di isolotti disabitati circondati da acque turchesi e cristalline.

La Corsica è consigliata soprattutto ai naviganti più esperti, il vento forte e il mare agitato spesso costringono a rimanere fermi in rada per più giorni modificando l’itinerario. Il tratto più facile da navigare è indubbiamente la costa nord e occidentale, da Calvi a Bonifacio. A nord si incontrano paesini molto caratteristici come Ile Rousse e Saint Florent che si alternano ad alte scogliere che scendono a picco sul mare. Nel Golfo di Ajaccio si trovano le Isole Sanguinarie, il cui nome ti farà immaginare storie cupe, invece si tratta di quattro piccoli isolotti formati da rocce granitiche che al tramonto si infiammano di sfumature dall’arancione al rosso per uno spettacolo unico. A sud potrai fermarti nella deliziosa Porto Vecchio e troverai spiagge favolose come la Palombaggia e Rondinara prima di fare rotta verso le acque cristalline delle isole Lavezzi, Cavallo e Piana.

Vacanza in barca in Croazia - In viaggio con Monica

3. Vacanza in barca in Croazia

Una crociera in barca a vela è il modo migliore per visitare le innumerevoli isole della Croazia. Partendo da nord potrai navigare lungo la costa frastagliata dell’Istria visitando le cittadine di Porec, Rovinj e Pula prima di spostarti tra le isole di Cres, Krk, Rab e Lozinjò.

Al centro della costa croata si trova il suggestivo Arcipelago delle Isole Incoronate (Kornate) composto da ben 147 isole di origine carsica, la maggior parte disabitate e alcune all’interno di una riserva naturale, che creano tranquille e deliziose baie dove fermarsi. Questo è anche il luogo ideale per gli amanti dello snorkeling che rimarranno incantati dai fondali ricchissimi di specie vegetali e marine. Da non perdere la baia Telascica sull’isola di Dugi Otok, l’isola di Rava dove non è difficile incontrare tartarughe di mare e delfini e la baia di ****Opat sull’Isola Kornat, la più grande dell’arcipelago.

A sud troverai invece le isole della Dalmazia. Partendo dal porto storico di Dubrovnik o da Spalato, è possibile navigare fino all’isola di Korkula che ha bellissime spiagge di ciottoli nella parte settentrionale e di sabbia dorata a sud. Sul lato sud dell’isola di Mljet, chiamata anche l’isola verde per la vegetazione che la ricopre, si trova la grotta di Ulisse dove l’eroe greco rimase per sette anni dopo aver naufragato contro le rocce dello scoglio Ogiran. Da non perdere anche l’isola di Vis, ancora selvaggia, l’isola di Hvar, la più mondana e glamour della Croazia, e l’isola di Brac, una vera meraviglia della natura.

Vacanza in barca in Grecia - In viaggio con Monica

4. Vacanza in barca in Grecia

Scegliere dove andare in barca in Grecia non è facile con oltre 2000 isole tutte diverse tra loro ma tutte ugualmente attraenti. Quello che devi tenere presente è soprattutto il vento che in estate soffia sempre molto forte e, se può essere piacevole per alleviare il caldo in una vacanza sulle isole, in barca potrebbe diventare un problema. Il Meltemi però non colpisce tutte le isole greche con la stessa forza: le isole a nord rimangono più riparate mentre le isole del sud sono molto battute da questo vento caratteristico.

Le isole Ionie in particolare non sono interessate dal Meltemi (su queste isole soffia il Maestrale ma è leggermente meno forte) e per questo potrebbero essere l’ideale per una vacanza in barca a vela, soprattutto per i velisti meno esperti. Tra le isole più note del Mar Ionio ci sono Corfù, Paxos, Lefkada, Cefalonia, Zante e Itaca. Le acque verdi smeraldo in contrasto con la vegetazione lussureggiante creano panorami incantevoli da ammirare durante la navigazione. Inoltre la vicinanza tra le isole permette di poter fare soste frequenti tra calette sempre diverse e pittoreschi villaggi con taverne sul mare.

Anche le Sporadi sono una meta ideale per una vacanza in barca in Grecia. Sono isole meno affollate dove la natura è ancora incontaminata e con caratteristici villaggi e porticcioli colorati. Skiathos è la più mondana tra le isole Sporadi e se di giorno potrai vivere il mare in tutta tranquillità tra piccole calette e spiagge bianchissime, la sera potrai ormeggiare la tua barca per perderti tra le viuzze suggestive piene di negozietti e ristorantini animate da una vivace movida. L’itinerario prosegue poi verso l’incantevole Skopelos, dove fu girato il film “Mamma mia!”. Alonissos, infine, è la più verde e selvaggia. Si trova al centro di un parco naturale marino diventato rifugio per delfini, la foca monaca mediterranea e rari uccelli marini.

Le Cicladi sono il dipinto perfetto di ciò che tutti noi immaginiamo quando parliamo di isole greche. Sebbene in questa parte dell’Egeo il Meltemi inizi a farsi sentire, soprattutto nei mesi di luglio e agosto, le Cicladi sono la destinazione ideale per una vacanza in barca grazie agli scenari mozzafiato, le acque cristalline, i villaggi bianchi con le finestre e le cupole azzurre. Mykonos, Paros, Santorini e Ios sono le più mondane e anche le più affollate. Se invece cerchi la tranquillità di una vacanza rilassante Naxos, Milos, Amorgos e Folegandros sono le isole che fanno per te così come le Piccole Cicladi.

Vacanza in barca alle Baleari - In viaggio con Monica

5. Vacanza in barca in Spagna

Le lunghissime coste della Spagna la rendono un’altra meta ideale per una vacanza in barca nel Mediterraneo. Lungo la costa continentale, partendo da Barcellona e la Costa Brava e arrivando fino alla Costa del Sol in Andalusia, è tutto un susseguirsi di spiagge bianchissime che si alternano a calette nascoste e che vengono baciate dal sole per buona parte dell’anno. Tra le mete più amate ci sono Barcellona, Valencia, Alicante e Malaga.

Lasciando la costa, al largo tra Barcellona e Valencia troviamo le Isole Baleari: Maiorca, Minorca. Ibizia e Formentera, più la piccola Cabrera. Maiorca è l’isola più grande con spiagge lunghe e calette dall’acqua trasparente ma è anche l’isola più culturale e ti consiglio di fermarti un giorno a visitare il capoluogo Palma sovrastato dalla grande Cattedrale. A poca distanza da Maiorca si trova la piccola Cabrera che rimane al di fuori dei flussi turistici in quanto protetta da una riserva marina e terrestre.

Minorca, chiamata l’isola del vento, è l’isola più incontaminata e dove la vita scorre più tranquilla. Troverai baie, circondate dalla macchia mediterranea, meno frequentate e rimarrai incantato dall’ingresso via mare di Port Mahon, la città principale, nascosta da un fiordo naturale lungo un miglio. Da non perdere anche Ciutadela e il paesino di pescatori di Es Fornells.

Ibiza è l’isola del divertimento per eccellenza. Durante la notte si anima di giovani pronti a fare festa tra i numerosi locali e discoteche. Ma ha anche alcune delle spiagge e delle calette più belle delle Baleari e se preferisci viverla lontana dalla folla, la barca è la soluzione ideale.

Infine Formentera è l’isola perfetta per una vacanza rilassante con lunghe spiagge di sabbia fine e il mare caraibico. Qui non puoi perderti una visita al Parco Naturale di Ses Salines, soprattutto a fine estate quando per un particolare processo di cristallizzazione del sale, si formano delle pozze d’acqua che assumono una caratteristica colorazione rosa.

Lascia un commento

* Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da parte di questo sito web.

chi sono

Monica Bruni

Monica Bruni

Sono Monica. Amo la bellezza in ogni sua forma: i viaggi, l'arte, i libri, la fotografia e tutto ciò che viene creato con anima e passione. Scrivo guide di viaggio slow e itinerari alla scoperta di attimi di vita vera. Cerco sempre nuove strade, in viaggio e nella vita, che portino lontano dalle rotte più battute.
Leggi di più su di me

dove vuoi andare

Iscriviti a

PourParler

La newsletter in cui chiacchiereremo in modo un po’ informale di cose che ho fatto, letto, visto, mangiato, vissuto e che, forse, potrebbero interessarti.

SEGUIMI SUI SOCIAL