fbpx
Home » Napoli per famiglie: cinque idee per un week-end

Napoli per famiglie: cinque idee per un week-end

di Monica

Napoli è una città straordinaria che ho visitato insieme ad altri blogger in un tour organizzato da Viaggiapiccoli. Proprio passeggiando con loro per le vie di Napoli mi sono accorta di come una città può avere tutto un altro sapore se vista con gli occhi di un bambino. Per questo ho chiesto a Cristina di raccontarci la sua Napoli per famiglie ed ecco il suo racconto.

Napoli è una città per famiglie? Molti pensano di no, e sono spaventati dal traffico, dalle strade strette, dalle salite improbabili, dalle difficoltà di muoversi con i mezzi pubblici. È vero? Alcuni di questi timori, in parte, sono fondati, ma posso sfatare, con certezza, un mito: Napoli è una città per famiglie e vi do cinque idee per organizzare un week-end indimenticabile con i bambini.

Napoli per famiglie: i timori fondati delle famiglie

Abito a Napoli da quasi quindici anni e sono mamma di due gemelli, se voglio essere utile e fervi innamorare di Napoli devo essere sincera: i mezzi pubblici sono, come dire, “un terno a lotto”.

Funzionano bene le funicolari, per andare dal centro alla zona collinare. Funzionano abbastanza bene le metropolitane, che meriterebbero una visita guidata per quanto sono belle (visitate le stazioni dell’Arte), ma può capitare che vadano in tilt se piove o se c’è troppa gente (allora chiudono alcune stazioni tra cui quella della stazione centrale) e non sono frequentissime.

Funzionano malissimo i bus, che vi sconsiglio di prendere. Se si vuole girare la città in autobus vi consiglio di fare un piccolo investimento e di prendere il City Sightseeing Napoli, che vi porterà in tutti i luoghi più belli della città (c’è un percorso per il centro storico e uno per Posillipo) senza intoppi.

Per il passeggino, invece, non vi preoccupate, tranne alcuni vicoli, in cui non credo proprio vi avventurerete, le strade sono a prova di 4 piccole ruote.Casa delle bambole Napoli

Napoli per famiglie: dove dormire

Comunque per muoversi a Napoli la scelta migliore è girare a piedi (anche con i passeggini).

Le cose belle da vedere sono abbastanza vicine. Vi consiglio di dormire o nel centro storico o nella zona di Chiaia – lungomare, così avrete tutto vicino.

Spesso gli alberghi nella zona della stazione costano meno, ma la sera non è una zona molto illuminata e controllata.

Casa Magà,  Via Salvator Rosa 321, b&b nel centro storico
Casa Briosa, Via Salvator Rosa 321, casa vacanza che può ospitare fino a 6 persone
Entrambi nella zona del museo archeologico e a conduzione familiare
B&B i 4 elementi, in via dei Greci 33, nella zona di Chiaia/Lungomare, Diego, il proprietario, ha due bambini piccoli e saprà prevenire ogni vostra richiesta

Napoli per famiglie: cinque idee per un week-end

Ora la domanda è: dove andare con i bambini? Non ci crederete ma è difficilissimo scegliere solo cinque posti. Provo a fare una selezione per incuriosire un po’ tutti i genitori, con bimbi maschi e femmine, piccoli e grandi.

Le mie proposte sono:

1. Città della Scienza
2. L’ospedale delle Bambole
3. La cappella di San Severo
4. Il Bosco di Capodimonte
5. Il parco della Gaiola

Città della Scienza

Non tutti sanno che a Napoli c’è il museo scientifico interattivo più grande d’Italia. Si trova a Bagnoli ed è un vero viaggio alla scoperta del Corpo umano (con la mostra permanente di Corporea), dell’Universo (con il Planetario 3D), degli animali ( con mostre su insetti e fossili) e tantissimi laboratori a misura di bambini, come quelli di Nintendo o sul mondo marino. Se volete saperne di più potete seguire la nostra visita a Citta della Scienza, i nostri bimbi la adorano e ci andiamo praticamente una volta al mese.

Città della Scienza: come raggiungerla, orari e biglietti

Il museo è aperto: dal martedì al sabato: ore 9.00 – 17.00
Domenica e festivi: ore 10.00 – 18.00
Lunedì: chiuso
Giorni di chiusura: 25 dicembre e 1° gennaio

Potete prenotare i biglietti on line sul sito della città della scienza per saltare la fila.

Per raggiungere Bagnoli, vi consigliamo un taxi, il prezzo della corsa dal centro è di circa 15 euro.

L’Ospedale delle Bambole

Casa delle Bambole NapoliUn altro luogo magico di Napoli perfetto per una vacanza di famiglia e, forse, poco conosciuto è l’Ospedale della Bambole. Sì, è un vero e proprio ospedale con i reparti e una dottoressa specializzata in peluches e bambolotti. Il primario è Tiziana Grassi, figlia del fondatore, Luigi, che per lavoro dipingeva le scenografie a teatro e che quasi per caso si trovò ad aggiustare le bambole e i giocattoli dei bambini di tutto il quartiere.

L’ospedale è aperto dal lunedì al venerdì orario continuato 10,00/ 16,30; il sabato ore 10,00/15,00.

È possibile prendere appuntamento anche in orari differenti e si consiglia di telefonare prima di visitare la bottega. (Tel: 081 1863 9797)

Per i bambini è consigliato di portare una bambola o un pupazzo e di fare la visita guidata.

Il centro storico e la cappella San Severo

Se è la vostra prima volta a Napoli dovete assolutamente fare un giro nel centro storico. Se non è la prima volta ci dovete tornare. Il cento storico è una tappa obbligata.

Se siete con i bambini, dopo aver visto l’Ospedale delle Bambole, vi consigliamo un giro nel Chiostro di Santa Chiara, con i limoni e le maioliche e anche un presepe storico. Proprio all’entrata del chiostro, c’è un piccolo parco giochi, che però vive fasi alterne di abbandono e risanamento.

Napoli San Gregorio Armeno

Anche una passeggiata in San Gregorio Armeno piacerà ai bambini, tra statuette di calciatori, pulcinella e pastori del presepe. Attenzione però se avete il passeggino andate la mattina presto ed evitate il mese di dicembre, perché c’è davvero tanta folla, il Comune nel periodo di Natale istituisce addirittura il senso unico alternato per i pedoni.

Ultima tappa super consigliata con i bambini è il Cristo Velato. Qui i bambini fino a nove anni entrano gratis, ma soprattutto ci sono delle guide specifiche adatte alla loro età. Qui oltre alla bellezza da cui saranno circondati, rimarranno molto colpiti dalle enigmatiche presenze delle celebri macchine anatomiche. Ne parleranno per mesi.


Potrebbe interessarti leggere anche Napoli: cosa vedere in 3 giorni


Il Bosco di Capodimonte

Napoli, per chi non è abituato, può essere una città caotica e rumorosa. Voci, colori, volti, fanno parte del suo fascino, ma a volte, soprattutto se si hanno bambini piccoli si ha bisogno di una “pausa”. L’idea migliore se volete una pausa di silenzio è fuggire a Capodimonte (dal centro città c’è anche una navetta per raggiungere Capodimonte).

Qui potrete ammirare il palazzo, con le mostre permanenti con opere di Caravaggio e Tiziano, e le esibizioni temporanee, ma soprattutto organizzare un pic-nic in uno dei boschi urbani più belli e antichi d’Italia.

C’è anche un’area dedicata agli amici a quattro zampe e se volete potete fare un romantico giro in carrozza.

Non lontano da Capodimonte ci sono anche le Catacombe di San Gennaro, da vedere assolutamente.

Capodimonte Napoli

Orari Museo di Capodimonte

Primo piano (8.30-19.30)
Secondo e terzo piano (9.30-17.00)

Mercoledì chiuso
Domenica 3 novembre, 1 dicembre 2019 ingresso gratuito

Controllate il sito del museo perché ci sono anche delle aperture serali fino alle ore 22.30 (la biglietteria chiude alle 21.30) con biglietto a 1 euro a partire dalle 19.30

Parco della Gaiola

Parco della Gaiola Napoili Viaggiapiccoli

Ultimo consiglio per Napoli a misura di famiglie è l’area marina protetta della Gaiola. Questo piccolo paradiso naturale non lo troverete in molte guide, ma è da non perdere, da aprile a ottobre per due motivi.

Uno: perché se avete il costume in valigia potete fare anche il bagno. Due: perché la Gaiola è un paradiso nel cuore di Napoli, sulla collina di Posillipo.

Si può fare snorkeling, diving, aquavision, kayak. I bambini potranno anche fare un’immersione virtuale, in collegamento radio con un sub.

Un luogo dove amare la natura: ci sono laboratori per i bambini e anche un percorso per imparare a usare meno plastica e a produrre meno rifiuti.

Consigliato per tutti gli appassionati del mare e della natura. È un vero gioiello. Solo l’arrivo è super poetico, è come entrare in un piccolo borgo di pescatori.

Chiosco di Santa Chiara

Napoli per famiglie tutte le stagioni

Napoli è una città che grazie al suo clima è una meta ideale per chi ha i bambini in ogni stagione: d’inverno non fa mai troppo freddo e d’estate, con la brezza marina, anche il caldo è clemente. E poi ad ogni angolo troverete la pizza, il cuoppo fritto, le sfogliatelle… i bambini cammineranno per Napoli leccandosi i baffi.

Post scritto da Viaggiapiccoli: Cristina e Francesco con i loro gemelli, Enrico e Giulia, girano il mondo, ma sono anche attenti e curiosi turisti della loro città: Napoli.

Se questo post ti è piaciuto condividilo su Pinterest!

Pin Napoli per famiglie

12 commenti

You may also like

12 commenti

silvia terracciano 9 Dicembre 2019 - 23:30

Napoli purtroppo viene spesso scarsata fra le mete per i mini tour familiari invece ha molto da offrire, penso che debba essere riqualifica quanto possibile e grazie anche a post come questi che chissà venga vista con occhio diverso

Rispondi
Monica 16 Dicembre 2019 - 11:57

Io ho trovato che sia una città dove si può girare tranquillamente con tutta la famiglia e spesso ci sono troppi preconcetti nei confronti di Napoli.

Rispondi
Sara Chandana 9 Dicembre 2019 - 12:59

La marina protetta della Gaiola sembra una visione onirica. È vero che non viene solitamente menzionata. Da una parte credo sia meglio, in questo modo ci arrivano poche persone e non il turismo di massa.

Rispondi
Monica 16 Dicembre 2019 - 11:56

A volte quando ci sono posti che amo tanto ho quasi paura a condividerli ma il bello è anche questo, no?

Rispondi
Dani 9 Dicembre 2019 - 5:41

Quante belle idee per passare del tempo a Napoli con tutta la famiglia! E’ una città che mi ha colpita e dove spero di tornare, seguendo anche i tuoi consigli!

Rispondi
Monica 16 Dicembre 2019 - 11:55

Grazie! Napoli è una città che amo e anch’io non vedo l’ora di tornarci!

Rispondi
Moira 7 Dicembre 2019 - 10:04

Sono stata a Napoli sono una volta per poche ore! Mi rifarò nel 2020 dove la abbinerò alla Costiera .. grazie x le idee

Rispondi
Monica 16 Dicembre 2019 - 11:54

Ottima idea, anch’io voglio tornarci per fare un giro sulla costiera, magari in primavera che è il periodo migliore!

Rispondi
Serena - Sognando Viaggi 6 Dicembre 2019 - 23:44

Non sono mai stata a Napoli, apprezzo moltissimo i post di chi la conosce veramente perché aiutano a farsi un’idea più precisa della città. Alcune delle tappe che hai suggerito non le avevo mai sentite! Penso che l’ospedale delle bambole sia un’idea originale e molto apprezzata dai bimbi.

Rispondi
Monica 16 Dicembre 2019 - 11:42

Sono contenta che ti siano piaciuti questi spunti. Napoli è una città bellissima ma molti pensano che non sia adatta ai bambini, invece ci sono tantissime cose da fare anche per loro.

Rispondi
Julia 6 Dicembre 2019 - 11:31

Davvero una bella idea e proposta questo weekend a Napoli, sono sicura che anche i miei bambini piacerebbero moltissimo queste attività

Rispondi
Monica 16 Dicembre 2019 - 11:38

Cristina è sempre piena di idee per i bambini e ha dato spunti molto interessanti!

Rispondi

Lascia un commento