Gola di Liechtensteinklamm Grossarltal - Salisburghese

Gola di Liechtensteinklamm: meta imperdibile nel Salisburghese

0 commento
Home » Gola di Liechtensteinklamm: meta imperdibile nel Salisburghese

La Gola di Liechtensteinklamm è una delle meraviglie naturali più affascinanti dell’Austria. Situata nella regione del Grossarltal a sud di Salisburgo, questa gola offre uno spettacolo naturale straordinario, con pareti rocciose imponenti e acque cristalline che scorrono tra di esse. È una destinazione imperdibile per gli amanti della natura e dell’avventura, e un’esperienza che rimane impressa nella memoria di chi la visita.

Dove si trova la Gola di Liechtensteinklamm

La Gola di Liechtensteinklamm si trova a St. Johann im Pongau, nella regione del Salisburghese, in Austria. Questa gola, lunga circa 4 km, è facilmente raggiungibile in auto, con parcheggi disponibili nelle vicinanze. La sua posizione nel cuore delle Alpi austriache la rende una meta facilmente accessibile per i turisti che visitano la città di Salisburgo, a circa 60 km di distanza, e le vicine regioni del Tennegau e del Grossartal.

Perché visitare Liechtensteinklamm

Visitare la Gola di Liechtensteinklamm significa immergersi in un’avventura naturale unica. Le sue imponenti pareti rocciose, che raggiungono i 300 metri di altezza, offrono uno spettacolo straordinario. Attraversare i ponti e le passerelle permette di passare tra le strette rocce verticali per ammirare cascate e acque spumeggianti che scorrono con fragore.

La Gola di Liechtensteinklamm si è formata durante l’era glaciale, quando il ghiacciaio dei Tauri ricopriva le montagne della valle del Salzach. Circa 15.000 anni fa, il ritiro del ghiacciaio lasciò una parete di roccia calcarea che il torrente Grossarlbach ha lentamente scolpito.

Un’attrazione turistica da 150 anni

Già nella seconda metà dell’800 gli abitanti della zona si resero conto del valore turistico della gola del torrente Grossarlbach e la sezione locale del Club Alpino Austriaco nel 1875 intraprese la costruzione di un percorso turistico con ponti e passerelle. I fondi a loro disposizione però, terminarono in fretta e i lavori furono fermati.

L’opera fu completata l’anno successivo grazie a un’ingente donazione di Giovanni II, principe del Liechtenstein, da cui ‘attrazione prende il nome. La gola di Liechtensteinklamm ottenne subito un grande successo, nell’estate del 1876 ben 12.000 persone decisero di visitarla.

Nel 2017 l’attrazione dovette chiudere a causa della caduta di alcuni massi e sono stati effettuati numerosi lavori per metterla in sicurezza, tra cui la realizzazione di alcune gallerie, l’installazione di reti d’acciaio nella prima parte del percorso e la costruzione di nuove passerelle tra cui la scenografica scala elicoidale Helix, alta 30 metri.

Questa scala e le nuove piattaforme panoramiche permettono di vedere le gole da nuove prospettive.

Informazioni utili sulla visita

Il percorso è lungo circa 800 metri con un dislivello di 100 metri e 440 gradini. Proprio per i numerosi gradini non è possibile effettuare la visita con passeggini e carrozzine e non è consigliata a persone con difficoltà motorie.

Si consiglia di indossare scarpe comode e antiscivolo e di portare con sé una giacca impermeabile, anche nelle giornate più calde la temperatura all’interno della gola è sempre più fresca.

Organizza la visita alla Gola di Liechtensteinklamm

  • 📅 Aperta da giugno a ottobre.
  • 💶 Biglietti: Adulti €14, Bambini €8.
  • ⏳ Durata visita: circa 1,5 ore.
  • 🚗 Parcheggio disponibile a St. Johann.

Ulteriori informazioni su www.josalzburg.com/de/aktivitaeten/liechtensteinklamm.html

Lascia un commento

* Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da parte di questo sito web.

chi sono

Monica Bruni

Monica Bruni

Sono Monica. Amo la bellezza in ogni sua forma: i viaggi, l'arte, i libri, la fotografia e tutto ciò che viene creato con anima e passione. Scrivo guide di viaggio slow e itinerari alla scoperta di attimi di vita vera. Cerco sempre nuove strade, in viaggio e nella vita, che portino lontano dalle rotte più battute.
Leggi di più su di me

dove vuoi andare

Iscriviti a

PourParler

La newsletter in cui chiacchiereremo in modo un po’ informale di cose che ho fatto, letto, visto, mangiato, vissuto e che, forse, potrebbero interessarti.

SEGUIMI SUI SOCIAL