fbpx
Home » Escursione in Val Ferret: Rifugio Elena e Col Gran Ferret

Escursione in Val Ferret: Rifugio Elena e Col Gran Ferret

di Monica

Fino a qualche tempo fa non pensavo mi sarebbe piaciuta tanto una vacanza in montagna. Poi ho scoperto che camminare mi rilassa. Il verde, il silenzio, l’aria pura. Le gambe piano piano iniziano a muoversi e la mente si libera.

Ed è per questo che adesso torno sempre volentieri per qualche giorno in Valle d’Aosta.
Il mio rifugio è a Entrèves ai piedi del Monte Bianco. Pochi chilometri da Courmayeur, località più conosciuta anche per la sua vita mondana. Ma a me piace stare in questo piccolo borgo, fatto di case di pietra e fiori ai balconi.

Da quando vengo in Valle d’Aosta in estate ho scoperto il piacere di fare trekking. Ho iniziato con escursioni brevi e semplici e ogni anno allungo un po’ di più.
Val Ferret rifugio Elena - In Viaggio Con Monica
La Val Ferret rimane sempre tra i miei panorami preferiti, sia con il verde estivo che con il bianco della neve in inverno. Sono numerose le escursioni che si possono fare in questa valle, soprattutto in estate, e tra le mie preferite c’è quella al Rifugio Elena.

Come arrivare al Rifugio Elena

Per arrivare al Rifugio Elena dovete percorrere in auto tutta la Val Ferret fino al parcheggio in località Arnouva. Fate attenzione però perché, in alta stagione, si può arrivare a posteggiare ad Arnouva solo prima delle 9 del mattino.
Val Ferret sentiero rifugio Elena - In Viaggio Con Monica
Dopodiché troverete la strada chiusa in località Lavachey dove potrete parcheggiare l’auto e prendere la navetta che vi porterà alla partenza del sentiero. In alternativa potete prendere la navetta direttamente da Courmayeur o in una delle frazioni vicine.

Da Arnouva prendete il sentiero n. 25 che porta direttamente al Rifugio Elena.
Val Ferret Rifugio Elena terrazza - Monica Bruni - Dolli - In Viaggio Con Monica

Escursione per tutti

Il sentiero che porta al Rifugio Elena è semplice e adatto a tutti. È una strada sterrata ampia con poca pendenza. In circa 50 minuti si arriva al rifugio. La vista è spettacolare sia sui monti e sul ghiacciaio che vi trovate di fronte salendo, sia, guardando indietro, su tutta la valle.
Val Ferret Rifugio Elena ingresso - In Viaggio Con Monica
Il Rifugio si trova a 2067 mt. di altitudine e da qui avrete una meravigliosa vista su tutta la Val Ferret, sul Monte Bianco e fino al fondo della Val Veny.

Volendo potete fermarvi a pranzare al rifugio. Troverete un ottimo antipasto misto con salumi e formaggi locali, la classica polenta alla valdostana e io ho assaggiato anche degli ottimi pizzoccheri, anche questi conditi alla valdostana.
Il tutto servito da personale gentilissimo.
Val Ferret rododendri - In Viaggio Con Monica
Per tornare indietro è possibile percorre lo stesso sentiero oppure un tratto della balconata della Val Ferret che, con un percorso ad anello, riporta ad Arnouva.
Val Ferret - Monica Bruni - sentiero - In Viaggio Con Monica

Per i più allenati… Col Gran Ferret

Quest’estate abbiamo deciso di fare questa escursione con l’idea di fermarci a pranzo al rifugio Elena. Ma posteggiando alle 9 siamo arrivati un po’ presto per la polenta e allora abbiamo deciso di proseguire e camminare ancora un po’.
Col Grand Ferret - Monica Bruni fotografa - In Viaggio Con Monica
Dal rifugio Elena partono diversi sentieri. Abbiamo valutato le distanze e le difficoltà e abbiamo scelto di proseguire lungo il sentiero n. 25 che porta a Col Gran Ferret. Il sentiero non è difficile (sempre difficoltà E) ma la pendenza aumenta e ci vuole un po’ più di allenamento.
Col Grand Ferret panoramica - Monica Bruni - In Viaggio Con Monica
Ma se ve la sentite la vista è impagabile! Man mano che si sale la vista sulla valle è sempre più ampia e spettacolare fino ad arrivare in cima a Col Gran Ferret a 2.537 metri.
Col Grand Ferret - Monica Bruni dolli - In Viaggio Con Monica
Col Grand Ferret dolli cane - In Viaggio Con Monica
Mentre cammini in salita, tutti i pensieri che di solito affollano la mente, si allontanano. Pensi solo a dove devi arrivare, fermandoti ogni tanto ad ammirare la natura che ti circonda, tra il profumo di rododendri e i fischi delle marmotte.
Val Ferret marmotta - In Viaggio Con Monica
Arrivare al colle è stata un gran soddisfazione per me. Salendo sentivo tutta la stanchezza e la fatica degli ultimi mesi nelle gambe ma era come se a ogni passo si liberassero.

Dopo qualche tornante abbastanza ripido si arriva all’ultimo tratto più pianeggiante, su un bel colle erboso. In cima il vento è forte e la temperatura si abbassa.
Col Grand Ferret ghiacciaio dettaglio - In Viaggio Con Monica
La vista è a 360 gradi. Il colle si trova al confine con la Svizzera. Da una parte è dominato dal Mont Dolent e si scorge il Ghiacciaio del Prè de Bar. Dall’altra si vede tutta la vallata e il massiccio del Bianco.

Dopo qualche foto ed esserci riempiti gli occhi di tanta bellezza decidiamo di tornare indietro. Con il corpo più stanco e il cuore più leggero.
Val Ferret rifugio Elena panoramica - In Viaggio Con Monica
Per conoscere altre escursioni in Valle d’Aosta continuate a leggere Trekking in Valle d’Aosta: escursione al lago d’Arpy.

 

42 commenti

You may also like

42 commenti

Mauro 13 Luglio 2019 - 10:12

Ciao Monica e complimenti per il blog davvero esaustivo! Di solito mi immergo in estate in Val Gardena, ma quest’anno stavo pensando di andare in Val d’Aosta. Consigli su qualche località carina da scegliere come base per escursioni giornaliere?
Grazie!

Rispondi
Monica 15 Luglio 2019 - 15:23

Ti consiglio Entrèves, si trova subito sotto il Monte Bianco, è un vecchio paese in pietra a pochi chilometri da Courmayeur. Si possono trovare strutture più convenienti rispetto a Courmayeur ma se hai bisogno di consigli sulle strutture scrivimi in privato https://www.inviaggioconmonica.it/contattami/
È un ottimo punto di partenze per le escursioni in Val Veny e in Val Ferret oltre che il punto di partenza dello Skyway.

Rispondi
Giovy 2 Settembre 2018 - 16:52

Bel percorso. Mi dispiace un sacco che la Val d’Aosta non sia proprio fietro l’angolo per me.

Rispondi
Monica 8 Settembre 2018 - 16:48

Ma merita una visita, è una bella regione con tante cose da scoprire!

Rispondi
Sabrina 1 Settembre 2018 - 15:41

La Val d Aosta è splendida, è splendidi devono essere questi percorsi trekking, personalmente preferisco i percorsi sul mare, ma mai dire mai 🙂

Rispondi
Monica 8 Settembre 2018 - 16:51

Se un’estate ti verrà voglia di temperature un po’ più miti sai dove trovarle!

Rispondi
ylenia pravisani 31 Agosto 2018 - 16:51

Purtroppo in montagna non vado più così spesso come facevo da bambina. Mi manca e hai davvero ragione, è rilassante!

Rispondi
Monica 8 Settembre 2018 - 17:00

Pur amando il mare, devo ammettere che la montagna è molto più rilassante!

Rispondi
Cassandra - Viaggiando A Testa Alta 31 Agosto 2018 - 15:54

Anche a me camminare rilassa molto. Farei chilometri e chilometri ammirando il paesaggio. Grazie delle info le terrò a mente e proverò un giorno ad organizzare un weekend qui!

Rispondi
Monica 31 Agosto 2018 - 16:37

Se ti piace camminare qui è meraviglioso!

Rispondi
ilona 31 Agosto 2018 - 15:08

Ecco. Penso che tra i buoni propositi del 2019 mettero’ quello di allenarmi per un minimo di trekking. Vedo le tue foto, e mi rendo conto di quante belle cose mi perdo per colpa della pigrizia……

Rispondi
Monica 31 Agosto 2018 - 15:52

Io sono pigra ma negli ultimi anni mi sforzo di tenermi allenata e i benefici sono moltissimi. Tra cui consentirmi lunghi chilometri di camminate in montagna!

Rispondi
Ale e Kiki - untrolleyperdue.it 31 Agosto 2018 - 12:58

Bellissimo trekking Monica! Ci consiglieresti l’escursione anche in inverno con la neve? Ci piacerebbe replicare l’esperienza dello scorso anno, passeggiare sulla neve è fantastico e rilassante! 😉

Rispondi
Monica 31 Agosto 2018 - 16:10

Sono andata a leggere il vostro post sull’Alpe di Siusi e per il momento ho iniziato a prendere spunto io! 🙂 In Valle d’Aosta si possono fare delle belle passeggiate sulla neve sempre in Val Ferret, oppure vi consiglio anche Cogne, il percorso nel Parco Nazionale del Gran Paradiso è bellissimo e si riescono a vedere anche gli animali.

Rispondi
Danila 31 Agosto 2018 - 12:15

Che posto meraviglioso. Deve esserne valsa davvero la pena

Rispondi
Monica 31 Agosto 2018 - 16:10

Oh sì è stato davvero molto bello!

Rispondi
Arianna 31 Agosto 2018 - 10:30

Bella bella questa Valle d’Aosta <3 è stata una scoperta straordinaria!

Rispondi
Monica 31 Agosto 2018 - 16:11

Fantastica! Ora non vedo l’ora di tornarci per fare qualche bella passeggiata sulla neve!

Rispondi
Erika Cammarata 31 Agosto 2018 - 10:16

Ma io qui ci sono stataaaaa!!! Ero in 5 elementare per l’esattezza. Eravamo stazionati a Courmayeur, ma andavamo sempre a fare passeggiate nei paesini limitrofi e a vedere i laghi ghiacciati. La val Ferret me la ricordo perché c’era un’amica che si chiama Ferrè e noi la chiamavamo Ferret dopo l’escursione. Quell’anno venne a trovarci Papa Giovanni Paolo II. Che ricordi!

Rispondi
Monica 31 Agosto 2018 - 16:17

È sempre bellissima! Devi tornarci, non ti deluderà!

Rispondi
Sabrina Balugani 31 Agosto 2018 - 10:12

Quest’anno dopo tanti anni di mare abbiamo scelto la montagna e abbiamo scelto come te la Valle d’Aosta. E’ stata una esperienza magnifica ma che ci ha lasciato la voglia di tornarci per scoprirla maggiormente e salire piano piano sempre più in alto. Terremo conto – io e il mio compagno di viaggio – i tuoi consigli perchè già innamorati con il racconto che ci regali, sia con le fotografie che sono strabilianti.

E chissà magari ci incontriamo pure !

Rispondi
Monica 31 Agosto 2018 - 16:18

Sarebbe bello incontrarci! Io ci torno spesso, se hai bisogno di informazioni chiedi pure!

Rispondi
anna di 31 Agosto 2018 - 7:31

Oh, grazie Monica, mi hai fatto tornare indietro di vent’anni, quando adavo a Col Ferret con mio papà, che amava la montagna! Mi ricordo la fatica, il male alle gambe ma anche l’immensa felicità una volta lassù! Ecco questo è quello che amo della montagna 🙂

Rispondi
Monica 31 Agosto 2018 - 16:21

Hai ragione, è proprio una felicità arrivare lassù! E la soddisfazione di avere superato la fatica è grande!

Rispondi
sheila 30 Agosto 2018 - 21:40

che posto meraviglioso, che pace e colori, da visitare assolutamente come tutta l’affascinante Val D’Aosta

Rispondi
Monica 31 Agosto 2018 - 16:23

Merita, ci sono panorami meravigliosi!

Rispondi
coolclosets 30 Agosto 2018 - 20:21

molto belle queste esperienze e percorsi nella natura a misura di famiglia

Rispondi
Monica 31 Agosto 2018 - 16:23

La montagna è bella da vivere in famiglia!

Rispondi
Elena 30 Agosto 2018 - 15:59

Io sono innamoratissima del tuo cane. A parte questo, da piccola andavo spesso a fare passeggiate estive in montagna e mi piaceva tantissimo, ora devo dire che ho un po’ perso l’abitudine.

Rispondi
Monica 31 Agosto 2018 - 16:24

Con Dolli sono stata fortunata, è di una dolcezza infinita!

Rispondi
Paolo salvetti 30 Agosto 2018 - 15:11

Bel post. secondo me la montagna in estate è molto più bella che d’inverno anche se a me piace molto sciare. il verde del panorama corrobora corpo e anima. 😉

Rispondi
Monica 31 Agosto 2018 - 16:25

È proprio rigenerante, dopo un periodo di stress ti rimette al mondo!

Rispondi
Nicoletta 30 Agosto 2018 - 14:27

Mi sono segnata tutto!!! Adoro la montagna! Quest’anno sono riuscita a portarci mio marito (lui proprio non la amava) e nostro figlio di pochi mesi! Relax allo stato puro! Prossima estate ci piacerebbe la Valle d’Aosta (uso il “ci piacerebbe” perché il consorte si è ricreduto 🙂 ) …anche molto più vicina alla nostra Genova!
Nicoletta

Rispondi
Monica 31 Agosto 2018 - 16:27

Che bello sei anche tu di Genova! Sì la Valle d’Aosta per noi è decisamente più comoda delle Dolomiti.

Rispondi
Raffi 30 Agosto 2018 - 14:26

Che bel giro avete fatto, tu e il tuo amico a quattro zampe. Questo mi fa pensare che forse potrei farlo anche io. 🙂

Rispondi
Monica 31 Agosto 2018 - 16:28

Se l’ho fatto io puoi farlo sicuramente anche tu. Dolli ci batte tutte e due, salta sulle rocce come un camoscio!

Rispondi
Serena, FaccioComeMiPare.com 30 Agosto 2018 - 12:36

Il trekking in Valle e’ ancora poco conosciuto ma da tantissime soddisfazioni e… ci si abbronza quasi come al mare. 😀

Rispondi
Monica 31 Agosto 2018 - 16:29

In realtà sull’abbronzatura avrei qualcosa da ridire, ho dei segni terribili e non vedo l’ora che se ne vadano!

Rispondi
Veronica Bufano 30 Agosto 2018 - 11:58

Che luoghi meravigliosi. Mi mettono pace e serenità ma è anche vero che la montagna esiste per questo, ed è uno dei motivi per cui la preferisco di gran lunga al mare!

Rispondi
Monica 31 Agosto 2018 - 16:30

A livello di pace e serenità non c’è paragone con il mare!

Rispondi
Martina Bressan 30 Agosto 2018 - 11:16

Nemmeno io fino a qualche anno pensavo avrei apprezzato vacanze in montagna. Mio marito poi con molta pazienza e passione mi ha fatto scoprire questo bellissimo mondo.. e inizi a vedere i benefici di come camminare in montagna rilassi e come i suoi paesaggi siano quasi terapeutici. Questa è sicuramente una bellissima escursione che mi salvo perchè la prossima estate magari passeremo di lì.

Rispondi
Monica 31 Agosto 2018 - 16:31

Anch’io l’ho scoperta grazie a mio marito e gliene sono grata.

Rispondi

Lascia un commento