Home » Cosa vedere a Camogli

Cosa vedere a Camogli

di Monica
0 commento
Borgo liguria panorama Camogli

Se state pensando di trascorrere qualche giorno in Liguria, vi lascio i miei consigli da local su tutto quello che potresti vedere e fare a Camogli, uno dei borghi più suggestivi di questa regione.

Camogli è un piccolo borgo al centro del Golfo Paradiso, a pochi chilometri dal capoluogo ligure, ed è anche tra i miei posti del cuore. Vuoi per la sua vicinanza con Genova, Camogli è il posto dove amo andare quando ho voglia di uscire dalla città per qualche ora, che sia per un bagno in mare d’estate, una passeggiata sul Monte di Portofino o un pezzo di focaccia in spiaggia la domenica mattina in inverno.

Camogli Monica Bruni

Camogli è uno dei borghi più belli della Liguria. Le sue immagini, con le case colorate una sull’altra lungo la passeggiata e la Basilica di Santa Maria Assunta affacciata sul mare, sono un emblema della Liguria e attraggono qui ogni anno migliaia di turisti da tutto il mondo.

Inoltre Camogli è il punto di partenza per molte escursioni in quest’angolo incantato di Liguria, sia via terra, con i numerosi sentieri che attraversano il monte di Portofino, che via mare grazie ai battelli che partono dal porticciolo verso San Fruttuoso e Portofino stessa.

Se arrivate da un’altra regione vi suggerisco di scegliere Camogli come meta per un weekend romantico. Sono numerosi gli hotel, i piccoli bed & breakfast e i ristoranti affacciati sul mare, perfetti per una fuga d’amore che vi faranno battere il cuore.

Camogli romantica

Camogli, la città dei mille bianchi velieri

Camogli ha una antica tradizione marinara. Le prime tracce di un insediamento in queste località risalgono all’anno mille. I camogliesi si dedicarono per molti anni alla pesca per diventare armatori nel XVII secolo. In questo periodo iniziarono a costruire velieri sempre più grandi per solcare i mari e commerciare in tutto il mondo. Da qui prende il nome di città dei mille bianchi velieri.

Ci sono diverse ipotesi sull’origine del suo nome. Per qualcuno deriva dalla divinità etrusca Camulio (dio della guerra) o da Camolio, divinità solare Gallo-Celtica. Ma potrebbe anche derivare da “Cà a mȗggi”, case a mucchi, per le case addossate una all’altra, o infine da “cà de möggê”, casa delle moglie, in quanto gli uomini erano sempre per mare.

Ancora oggi il legame con il mare è molto sentito ed è presente in tutto ciò che vedrete durante il vostro soggiorno a Camogli.

Camogli basilica Santa Maria Assunta

Basilica di Santa Maria Assunta

La Basilica di Santa Maria Assunta è uno dei simboli di Camogli. Si trova direttamente sul mare ed è costruita sull’Isola, un promontorio, poco più che un grande scoglio un tempo staccato dalla terraferma, dove fu costruito il nucleo originale di Camogli.

La Basilica, costruita nel XII secolo, ha subito numerosi rifacimenti e oggi presenta una facciata in stile neoclassico che si apre su un sagrato a ciottoli bianchi e neri tipicamente liguri. Al suo interno, tra marmi e stucchi dorati, spicca la volta affrescata da Nicolò Barabino e Francesco Semino.

Liguria Camogli Porto

Castello del Dragone

Alle spalle della Basilica, sempre sull’isola e affacciato sul porticciolo, si trova il castello medioevale del Dragone o Dragonara.

La fortezza fu costruita nel XII secolo a difesa delle incursioni dei pirati saraceni e turchi ma, come la vicina basilica, fu ricostruito più volte. Nel Cinquecento perse la sua funzione difensiva e fu adibito a prigione.

Negli anni ’70 del secolo scorso divenne sede dell’Acquario Tirrenico che fu però dismesso con la realizzazione dell’Acquario di Genova e oggi è sede di un centro culturale civico all’interno del quale, durante la stagione estiva, vengono realizzate mostre ed eventi.

Camogli cielo tra le case - In viaggio con Monica

Centro Storico

Il centro storico di Camogli è caratterizzato dalle alte case attaccate una all’altra per sfruttare il poco spazio a disposizione a ridosso della montagna.

Le case, come d’abitudine nei borghi liguri affacciati sul mare, sono coloratissime e qui arrivano fino a sei piani di altezza.

Lungo la passeggiata Garibaldi si affacciano negozi, ristoranti e bar con i tavolini all’aperto e con vista sulla spiaggia di ciottoli che in estate si riempie di lunghe file di lettini e ombrelloni.

Oltre la Basilica si può continuare la passeggiata lungo il porto, dove sono ormeggiate le barche dei pescatori e dove attraccano i battelli per le altre cittadine del Golfo del Tigullio, fino ad arrivare al Faro.

vicolo in Liguria - Monica Bruni

Museo Marinaro

Il Museo Marinaro di Camogli, intitolato al suo fondatore Gio Bono Ferrari, mette in luce la tradizione marinara del borgo.

Al suo interno sono conservati modelli di bastimenti, strumenti nautici, quadri, volumi e documenti donati dalle famiglie camogliesi. Inoltre il Museo di Camogli custodisce alcuni oggetti che furono di proprietà di Giuseppe Garibaldi il quale fu capitano della marina mercantile.

porticciolo Monica Bruni Camogli

Cosa vedere nei dintorni di Camogli

Camogli è un buon punto di partenza per chi vuole visitare la Riviera Ligure di Levante da Genova fino alle Cinque Terre. Inoltre da qui partono le escursioni per il Parco Naturale del Monte di Portofino, un vero paradiso per tutti gli appassionati di natura e trekking.

Panorama da Ruta di Camogli

Punta Chiappa

Punta Chiappa è una lingua di roccia che si allunga verso il mare dal promontorio di Portofino ed è uno dei punti con il mare più bello di tutta la Liguria, di un blu profondo e intenso.

Partendo dal porto di Camogli potete raggiungere Punta Chiappa in battello. Lungo il percorso supererete la tonnara, una delle ultime rimaste in Italia, prima di arrivare a Porto Pidocchio. Da qui dovrete percorrere un breve tratto a piedi e in pochi minuti sarete a Punta Chiappa.

C’è anche un sentiero che parte dal centro di Camogli per raggiungere Punta Chiappa a piedi. Dovrete prima salire verso San Rocco di Camogli per poi ridiscendere verso Punta Chiappa. Il sentiero è molto bello e si snoda tra lecci e ulivi con scorci incantevoli sul mare ma dovete mettere in conto un gran numero di gradini!

Porticciolo borgo ligure

Abbazia di San Fruttuoso di Camogli

L’Abbazia di San Fruttuoso di Camogli è un monastero benedettino risalente all’anno mille e si trova in una posizione unica tra i boschi del promontorio di Portofino.

Potete raggiungerlo a piedi attraverso i sentieri che partono da Ruta di Camogli ma il percorso è adatto solo agli escursionisti più esperti. Il modo più comodo per raggiungere San Fruttuoso è con il battello che parte da Camogli ed è anche quello che vi consiglio per farvi sorprendere dalla vista di questo scorcio meraviglioso arrivando dal mare.

Davanti all’abbazia si trova una piccola spiaggia di ciottoli dove potete fermarvi per una giornata di sole e bagni, e un ristorante dove mangiare ottimi piatti di pesce.

Nella baia di San Fruttuoso si trova anche il Cristo degli Abissi. È posizionato a 15 metri di profondità ma nelle giornate più limpide si riesce ad intravedere anche dalla superfice.

Basilica Santa Maria Assunta Camogli - In viaggio con Monica

Parco Naturale Regionale di Portofino

Il Parco Naturale Regionale di Portofino ricopre tutto il promontorio di Portofino di cui preserva la bellezza del territorio.

Tutto il promontorio è ricoperto da una fitta vegetazione di pini, lecci e ulivi tra cui si snodano oltre 80 km di sentieri per tutti gli appassionati di trekking ed escursionismo.

Grazie al clima particolarmente mite della Liguria è possibile dedicarsi alle attività outdoor durante tutto l’anno e, talvolta, sono proprio i mesi invernali quelli che consentono le escursioni più gradevoli senza gli eccessi della calura estiva.

Camogli bagni lido - In viaggio con Monica - Travel Blogger

Eventi a Camogli

Durante tutto l’anno a Camogli si svolgono diversi eventi legati al mare che attirano qui molti turisti ma che sono anche l’orgoglio dei camogliesi.

A causa delle norme per il contenimento del covid-19 molti eventi sono annullati o sospesi, pertanto vi consiglio di controllare l’effettivo svolgimento e le eventuali restrizioni previste sui siti ufficiali.

Camogli case colorate - In viaggio con Monica

Festa della Stella Maris

La festa della Stella Maris si svolge ogni anno la prima domenica di agosto. Dal Castello della Dragonara parte il Dragun, un’imbarcazione tipica che porta il sacerdote di Camogli fino all’altare della Stella Maris a Punta Chiappa, dove si svolge la messa.

La sera poi il mare si riempie di lumini accesi in onore della Madonna (la Stella Maris) creando un’atmosfera magica.

Camogli - Case Via Garibaldi

Sagra del Pesce

La seconda domenica di maggio si svolge la Sagra del Pesce, durante la quale vengono fritte e distribuite gratuitamente tonnellate di pesce ai turisti italiani e stranieri.

Simbolo della Sagra del Pesce è la grande padella appesa all’inizio di via Garibaldi. La padella che vedete oggi è in acciaio inossidabile ed è stata sostituita per le norme di sicurezza a quella precedente in ferro. Pesa 28 quintali, ha un diametro di 4 mt. e un manico di 6 mt. e durante il giorno della sagra frigge 3 tonnellate di pesce.

Camogli panni stesi

Dove mangiare a Camogli

Nel borgo di Camogli sono numerosissimi i ristoranti dove mangiare un buon piatto di pesce. Tra i migliori vi consiglio il ristorante Da Paolo a pochi passi dal porticciolo e il ristorante Porto Prego direttamente sulla piazzetta del porto.

Se invece volete concedervi un aperitivo a Camogli vi suggerisco il Barcollo sul Lungomare o i Muagetti a San Rocco di Camogli con una vista incantevole e super romantica.

Non potete andare via da Camogli senza aver assaggiato la focaccia. La potete acquistare dalla storica Focacceria Revello e mangiarla nella spiaggia subito di fronte.

Camogli focacceria Ravello

Dove dormire a Camogli

Camogli è uno dei borghi più romantici della Liguria e vi voglio consigliare due strutture perfette per un weekend di coppia:

Hotel Cenobio dei Dogi – Un hotel 4 stelle con spiaggia privata, piscina e un ottimo ristorante vista mare.

Locanda i tre Merli – Un bed & breakfast affacciato sul porticciolo con area relax con jacuzzi.

Come arrivare a Camogli

Se arrivate a Camogli in auto dovrete prendere l’autostrada A12, uscire a Recco e proseguire lungo la strada statale seguendo le indicazioni per Camogli.

Tuttavia a Camogli è davvero difficile parcheggiare, per questo vi consiglio il treno per scendere direttamente alla stazione di Camogli o i battelli che partono da Genova (Porto Antico) o da Rapallo e Santa Margherita.

Dove parcheggiare a Camogli

Se proprio avete necessità di arrivare a Camogli in auto, i parcheggi sono tutti a pagamento e piuttosto costosi. Ti consiglio di consultare la mappa dei parcheggi sul sito della Pro-Loco di Camogli.

Se questo post ti è piaciuto ricordati di condividerlo su Pinterest!

Cosa vedere a Camogli
0 commento

You may also like

Lascia un commento